11/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Grande commozione a Limbiate per l’ultimo saluto all’ambasciatore Attanasio

2 min read

Un lungo applauso ha salutato l’uscita del feretro dal centro sportivo di Limbiate, in provincia di Monza e Brianza, con decine di persone sul prato e sugli spalti. Si sono conclusi così i funerali di Luca Attanasio, 43 anni, ambasciatore italiano nella Repubblica democratica del Congo, celebrati dall’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini. Seduti vicino alla moglie dell’ambasciatore, Zakia Seddiki, il sindaco di Limbiate, Antonio Romeo, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Alessandro Fermi, e una delegazione di sindaci dei paesi del territorio. Attanasio sarà sepolto nel cimitero di Limbiate, paese nel quale è cresciuto e dove risiede la sua famiglia.

“Caro figlio siamo distrutti dal dolore ma dobbiamo essere forti per stare accanto a Zakia e alle 3 splendide nipotine”. E’ il messaggio dei genitori di Attanasio, che hanno voluto anche rivolgere un pensiero al carabiniere di scorta Vittorio Iacovacci, morto insieme al figlio.

Nel corso della cerimonia funebre è stato inoltre fatto ascoltare un suo messaggio vocale, in cui esultava per essere riuscito a organizzare due voli dal Congo con a bordo 300 persone che volevano fuggire dall’insicurezza e dalle violenze del Paese africano. “Siamo siamo riusciti a far partire 300 persone dal Congo con due voli, fra cui un centinaio di italiani. Viva l’Italia, sempre un passo avanti“, diceva Attanasio, felice. Le sue parole sono state salutate con un lungo applauso da parte delle centinaia di persone presenti alle esequie.

“Sentiamo tutta l’ingiustizia causata dalla morte di una persona buona e giusta – ha detto il sindaco di Limbiate, Antonio Romeo, alle esequie – Tu sei l’eterno ragazzo che diceva che fare l’ambasciatore significava non lasciare indietro nessuno, da nessuna parte. Sei testimone di un bene sconfinato”. “Continuo ad ascoltare il messaggio vocale che mi hai inviato venerdì scorso, in cui c’era allegria ed entusiasmo”, ha aggiunto Romeo.