06/05/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Grande eclissi negli Usa: gli americani si sono fermati per vedere il “sole nero”

2 min read

La luna che oscura il sole e negli Stati Uniti tutti con il naso all’insù. Gli americani si fermano a osservare l’eclissi totale, fenomeno ottico-astronomico che non lascia tracce sulla Terra. “The Great American Eclipse”, come è stata ribattezzata nell’era di Trump, arriva in un momento particolarmente difficile per gli Usa, dove tutto appare polarizzato, proteso verso un futuro incerto. Un evento iconico, ma anche uno spettacolo che non accadeva da 99 anni: il “sole nero”, totalmente oscurato dalla luna e che è scomparso lungo un Coast to Coast che ha tenuto oltre 200 milioni di persone col naso all’insù. Donald Trump e la first lady Melania hanno assistito allo spettacolo dal balcone della Casa Bianca (foto a sinistra). Mentre miliardi di persone in tutto il mondo hanno assistito all’eclissi più social di sempre in tv o sulla rete.

L’inizio dello show. L’eclissi è partita dagli scogli rocciosi di Yoquina Head, a sudovest di Portland, in Oregon, accolta dalle grida di entusiasmo di milioni di persone scese in strada. Erano le 10.20 ora locale (le 19.20 in Italia). In un’ora e mezza circa l’eclissi, sfrecciando da ovest a est, ha oscurato il cielo in 12 Stati, attraversando per 4 mila chilometri il cuore degli Stati Uniti e giungendo fino alle coste della South Carolina. A seconda della loro ubicazione, chi osservava ha potuto vedere l’eclissi per un massimo di 2 minuti e 40 secondi, prima sulla costa del Pacifico (con inizio alle 19.15 italiane) e poi su quella atlantica (dalle 20.45 italiane). Negli ultimi giorni le autorità avevano allertato gli aspiranti spettatori, perché si procurassero occhiali speciali con cui evitare danni irreparabili alla vista.