28/01/2022

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Il Napoli affonda la Juventus: ansia per Insigne

2 min read

Nel 6° anticipo del girone di andata di Sereie A il Napoli batte 2-1 la Juventus. Avvio vivace delle due squdre che nei primi dieci minuti spingono sull accelleratore senza però trovare la via del gol. Allegri manda in campo la coppia inedita Dybala-Zaza, ed è proprio quest’ ultimo, con i suoi movimenti tra la linea dei difensori, a creare maggiori problemi nella retroguardia napoletana. Il Napoli però gioca con un pizzico di grinta in più ed è al 26′ del primo tempo che la squadra di Sarri trova il vantaggio dopo un magistrale passaggio di Higuain che libera Lorenzo Insigne permettondigli di battere Buffon: tiro perfetto angolato alla destra del portiere bianconero che non può nulla contro l’ ispiratissimo trequartista napoletano.

Neanche il tempo di godersi la splendida perfomance che Insigne, 14 minuti dopo, è costretto a chiedere il cambio a causa di un dolore avvertito al ginocchio (lo stesso che l’ avevo tenuto fermo per mesi nella passata stagione): dentro Mertens e squadre sull 1-0 all intervallo a favore degli azzurri.

Alla ripresa la Juve prova rendersi pericolosa ma il Napoli fa buona guardia; al 62′ ci pensa il Pipita Higuain a bucare per la seconda volta la porta di Buffon portando i partenopei sul 2-0. Subito dopo Dybala mette in mezzo per Lemina che accorcia le distanze,riaprendo la gara per i bianconeri. Allegri decide di buttare nella mischia Cuadrado al posto di un fioco e disattento Hernanes, pochi minuto dopo entrarà anche Morata per Dybala. La musica non cambia e al San Paolo il Napoli porta a casa 3 punti pesantissima contro una Juventus poco cinica e carente di uomini con personalità.

La mancanza di gente come Tevez, Pirlo e Vidal si è fatta sentire e non poco nella notte partenopea, in più forse, alcune scelte di Allegri discutibili ( Padoin dal 1′ minuto di gioco) segregano i campioni di Italia nei bassifondi della classifica, rendendo cosi lo scudetto quasi un obbiettivo irraggiungibile a soli 6 giornate dall’ inizio del campionato. La partita perfetta de Napoli è stata macchiata solamente dall’ infortunio di Insigne che nei prossimi giorni effettuerà gli esami del caso: il Napoli e anche tutta l’Italia incrociano le dita per il talento azzurro anche in ottica Nazionale per i prossimi Europei.

Lascia un commento