19/08/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

In piazza per i diritti, da Milano a Napoli si celebra il Pride

1 min read

In piazza per i diritti, di tutti e tutte. Da Nord a Sud, decine di migliaia di persone hanno sfidato il sole cocente del primo weekend di luglio per partecipare alla parata del Pride, l’orgoglio della comunità Lgbtqi+. Manifestazioni da nord a sud a pochi giorni dall’attacco terroristico ad Oslo, che ha colpito la comunità gay.

Sotto il sole cocente bandiere arcobaleno e carri colorati sfilano a Milano nella manifestazione, partita da Vittor Pisani in direzione Arco della Pace, a cui hanno aderito associazioni e brand, centri sociali e sindacati, famiglie arcobaleno con i loro bambini.

Circa 10mila i manifestanti a Bari con un corteo partito poco dopo le 17.30 da piazza Umberto. In testa al serpentone arcobaleno anche il sindaco del capoluogo pugliese e presidente dell’Anci, Antonio Decaro.”Il colore dell’amore è universale, dopo 53 anni noi esistiamo e resistiamo. Abbiamo tanto da fare e non ci fermeremo mai. Il Bari pride non è un Carnevale ma una manifestazione di diritto e di colore” è il coro unanime dei partecipanti.

Anche Napoli sfila per i diritti e canta “Bella ciao”. Tante bandiere arcobaleno, slogan ma anche provocazioni dirette soprattutto contro Matteo Salvini. In piazza anche l’ex sindaco Luigi de Magistris e Antonio Bassolino, ex governatore e sindaco, oggi consigliere comunale. “La società civile, il Paese reale è pronto ed è più avanti della politica” ha detto il primo cittadino Gaetano Manfredi.