2 Dicembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Isola del Giglio: un’emozione che vale la pena di provare

2 min read

L’isola del Giglio è un’emozione che vale la pena di provare almeno una volta, per immergersi in un Mediterraneo che dà il meglio di sé. Tra profumi intensi che uniscono il mare con la montagna, le spiagge con la storia. l’Isola fa parte del Parco Marino dell’Arcipelago Toscano, il più grande d’Europa. Il Giglio è come un piccolo mondo a sé: circondato da acque pescosissime, nella quali si possono incontrare anche delfini e balene, Ha una superficie di 21 chilometri quadrati che sono tutti da scoprire.

Talvolta, arrivandoci in traghetto da Porto Santo Stefano la cima dell’Isola del Giglio appare avvolta dalle nubi: la magnifica cittadella medievale di Giglio Castello è quindi avvolta nella nebbia ancora più strana quando il sole, come quasi sempre durante la bella stagione, splende sul porto e sulle belle spiagge di Campese e dell’Arenella.

Giglio Porto, il punto d’arrivo per il turista, è situato in un anfiteatro naturale, che dà subito il benvenuto con i suoi bar affollati, i suoi negozi le sue boutiques. E’ il luogo dello shopping, il più animato dell’isola. Da Giglio Porto ci si può avventurare in una magnifica camminata scoprendo lentamente tutta la costa dell’Isola, con le bellissime spiagge delle Cannelle, ideale per i bambini, le Caldane (raggiungibile solo a piedi o dal mare) Cala degli Alberi, l’Arenella e quella di Campese.

Si può inoltre scoprire il bellissimo e interessante interno della: una camminata che vi permetterà di ammirare panorami che spaziano dalla costa toscana alle isole di Montecristo e dell’Elba e, nelle giornate più limpide fino alla Corsica. I rilievi dell’isola, soprattutto sul promontorio del Franco, sono ricoperti da una vegetazione rara e preziosa, tipicamente mediterranea, con lecci, sugheri, erica, corbezzolo e ciclamini. Troverete anche dei terrazzamenti detti “greppe”, in cui si coltiva un delizioso vinello gigliese.

E se durante il soggiorno sull’isola la vita da spiaggia viene a noia, un’alternativa splendida è la cittadella medievale di Giglio Castello, la cui sagoma domina l’isola e la caratterizza. A oltre quattrocento metri d’altezza, racchiusa da forti mura, è un intrico di vicoli e stradelle medievali su cui si affacciano negozi e ristoranti.

“Un buon viaggiatore non ha piani precisi, il suo scopo non è arrivare”. (Lao Tzu)