27/11/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

EURO2016: l’Italia vince ma non convince

1 min read

Ci si aspettava di più a Malta, la vittoria è comunque arrivata: 1-0, rete di Pellè al debutto.

Dopo la prestazione non esaltante di Palermo contro l’Azerbaijan la maggior parte dei tifosi sperava in una goleada per trovare la serenità del gioco che manca ormai da parecchio tempo. Ci pensa Pellè al minuto 23, su cross dalla sinistra di Pasqual prima Bonucci tocca il pallone, ma il portiere maltese d’istinto respinge, la sfera carambola e arriva sul piattone dell’attaccante azzurro che insacca, il tutto all’interno dell’area piccola.

Malta rimane in dieci uomini per l’espulsione di M.Misfud al 27’ per un brutto fallo, ci pensa Bonucci al 73’ a pareggiare il numero di uomini in campo facendosi espellere per fallo da ultimo uomo.

Tante le azioni, le traverse e i pali, ma l’Italia pecca di inconcretezza. Allora fuori Immobile che ci ha provato ma senza risultato, e dentro Giovinco al 65’, ottimi i suoi spunti ma viene fermato dal palo. A centrocampo c’è ancora tanto da fare, senza Pirlo gli azzurri girano a rilento, ci vorrà tempo per raggiungere la giusta intesa ma il quarto risultato utile positivo su quattro lascia ben sperare.

Il prossimo impegno della nazionale sarà il 16 novembre a Milano, contro la Croazia che ha strapazzato l’Azerbaijan per 6-0. Croazia che si trova in vetta al girone a pari punti con l’Italia (9 pti).

Autore

Lascia un commento