23/06/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

La Cina su Marte: il rover Zhurong è atterrato sul pianeta Rosso

2 min read

Anche la Cina è arrivata su Marte. La sonda cinese Tianwen-1 ha toccato la superficie del pianeta Rosso intorno all’1 della scorsa notte (ora italiana). Si tratta della prima esplorazione interplanetaria cinese in assoluto ed è stata completata con successo. Stando a quanto hanno riferito i media locali, le procedure di atterraggio per il rover Zhurong si sono dunque concluse in sicurezza sulle dune di Utopia Planitia, come ha confermato anche la China national space administration, l’agenzia spaziale cinese.

Per preparare l’intera operazione sono occorsi tre mesi in orbita e circa 8 minuti dall’ingresso nell’ atmosfera marziana. In particolare, la sonda Tianwen-1 è riuscita a sopravvivere al famoso blackout, vale a dire quei sette/nove minuti ignoto, durante i quali le comunicazioni si perdono totalmente e non è possibile inviare o ricevere segnali da e verso la Terra. La Cina è la terza nazione ad aver realizzato una simile impresa dopo Russia e Stati Uniti.

Il rover Zhurong, alimentato a energia solare e del peso di 240 chilogrammi, ha sei carichi utili scientifici, tra cui un paio di telecamere di navigazione e un’altra multispettrale, un rilevatore di ioni, un radar penetrante, un magnetometro e una stazione climatica. Tutta strumentazione che ha la finalità di esplorare Marte, di studiarne la topografia, la geologia, la struttura del suolo, i minerali, i tipi di roccia e l’atmosfera nell’aria.

L’approdo su Marte è avvenuto il 295esimo giorno del suo viaggio dopo il lancio tramite un razzo Long March-5 dalla base di Wenchang nella provincia di Hainan, avvenuto il 23 luglio 2020. Il presidente Xi Jinping si è complimentato per la riuscita dell’operazione e ha espresso le sue “calorose congratulazioni e i sinceri saluti a tutti coloro che hanno partecipato alla missione di esplorazione su Marte, Tianwen-1”.