La geografia italiana dei trattamenti estetici più richiesti

trattamentiSe è vero che bello è chi bello si sente, allo stesso modo è vero che alcuni si impegnano di più per raggiungere risultati estetici sempre migliori. Chi sono gli italiani più attenti alla propria bellezza e dove vivono?

L’Osservatorio di Uala.it (www.uala.it), sito italiano dedicato al mondo beauty che raccoglie i migliori saloni di hairstyling, centri di bellezza ed estetica, ha rilevato che il numero maggiore di prenotazioni online di trattamenti estetici dell’ultimo anno si registra nel Nord Italia.

Tra le regioni dell’Italia settentrionale, al primo posto si colloca la Lombardia con 187.382 richieste online seguita dal Piemonte e dall’Emilia Romagna.

“Il poter non solo confrontare proposte e prezzi dei migliori saloni di bellezza, ma anche informarsi su servizi diversi da quelli più conosciuti rappresenta un valore aggiunto molto importante per i clienti – dichiara Alessandro Bruzzi, CEO di Uala.it – e le possibilità di scelta offerte dal web stanno determinando una crescita esponenziale del numero di prenotazioni online di trattamenti estetici” Dai dati dell’analisi emerge che a livello nazionale i trattamenti di epilazione sono quelli più prenotati e, negli ultimi 12 mesi hanno rappresentato il 26% delle richieste degli utenti. Il dato sale ancora nel Nord Italia arrivando al 28%.

Nel Centro e Sud Italia il trend cambia: qui, la bellezza passa soprattutto attraverso le mani. La manicure, secondo fra i trattamenti più richiesti a livello nazionale con il 25% del totale, rappresenta il 28% delle prenotazioni nelle regioni centrali mentre al Sud arriva ad essere il 56% del totale dei trattamenti estetici richiesti.

Dalle mani ai piedi, al terzo posto nella classifica emersa dall’Osservatorio di Uala.it si trova la pedicure che, con il 13% del totale prenotazioni precede il massaggio quarto col 9% e principalmente richiesto nella tipologia rilassante (18.404 prenotazioni).

Le differenze regionali

Dopo aver analizzato il totale della Nazione, l’Osservatorio di Uala.it si è poi focalizzato sulle sei regioni da cui, nel corso del 2015, sono arrivate il maggior numero di prenotazioni online. Regina della classifica è risultata la Lombardia regione in cui i trattamenti più richiesti sono stati quelli legati alla depilazione (29%), ma dove, forse per i ritmi di vita frenetici, è risultato molto richiesto anche il massaggio che in tutte le sue forme, dal tradizionale decontratturante al più ricercato trattamento con diapason, ha raccolto in tutto 18.808 richieste.

Tengono particolarmente all’aspetto delle loro mani i residenti in Sicilia; anche qui la manicure rappresenta oltre il 50% delle richieste, ma in una regione dove il caldo è spesso protagonista  e i mesi in cui si indossano sandali e infradito sono numerosi, anche l’aspetto dei piedi non va trascurato e la prova risiede nel fatto che sono state quasi 3.000 le richieste di pedicure; siano esse estetiche, curative o semi permanenti.

E dove il sole si vede meno? In Piemonte, per reagire agli inverni rigidi l’8% dei clienti sceglie di ricorrere alle lampade solari. Nella stessa regione sono molti quelli che cercano di imparare i segreti dei professionisti e, nel 2015, fra le prestazioni più richieste ci sono le lezioni di trucco personalizzate; ne è stata prenotata 1 ogni 2 giorni.
Il viso è la parte del corpo più curata nel Lazio. L‘età media continua a crescere e di conseguenza aumentano i trattamenti per contrastare l’invecchiamento; sono più di 2.000 i clienti che, in questa regione, hanno deciso di ricorrere ai trattamenti per favorire il ringiovanimento del viso, ma visto che gli occhi sono lo specchio dell’anima, sono oltre 15.000 i laziali che, per incorniciarli al meglio, si rivolgono ai saloni di bellezza per rimodellare, disegnare o curare le proprie sopracciglia arrivando addirittura a chiedere delle extension dedicate.
In Toscana riscuotono molto successo le terapie che sfruttano elementi naturali come l’ossigeno. Proprio l’ossigenoterapia è sesta nella classifica delle prestazioni più richieste, dopo voci più tradizionali come manicure, pedicure o massaggi.

E in Campania, la regione dove i matrimoni sono un vero avvenimento, nessuna sposa può rinunciare a un trucco professionale realizzato da mani esperte. A confermarlo i dati dell’Osservatorio di Uala.it: il 18% di prenotazioni è legato alle prove e alla realizzazione del trucco per il grande giorno.

Commenta l'articolo con Facebook

News Correlate

Lascia un Commento