21/05/2022

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Juve: grazie Zenit, bianconeri agli ottavi da primi. La neve rinvia Atalanta-Villareal

2 min read

Ultimo turno della fase a gironi di Champions League: a San Pietroburgo lo Zenit frena il Chelsea campione d’Europa, la Juventus all’Allianz Stadium piega a fatica il modesto Malmoe e vola agli ottavi di finale da prima del girone: 1-0 per i bianconeri contro gli svedesi, decide una rete di Moise Kean dopo 18 minuti di gioco. In Russia invece succede di tutto tra ribaltoni e controribaltoni, alla fine è 3-3 con i padroni di casa che pareggiano in pieno recupero facendo uno splendido regalo alla Vecchia Signora che sarà testa di serie nel sorteggio per gli ottavi; un gran bel vantaggio per evitare tante corazzate europee. Mentre, la decisiva sfida Atalanta-Villareal è stata rinviata per neve. Si gioca giovedi 9 dicembre alle ore 16.30 non alle 21 perchè la Uefa non vuole sovrapposizioni con le gare di Europa e Conference League.

La partita di Torino. Tra assenze forzate e turnover, Massimiliano Allegri schiera una formazione inedita. Match-winner Kean al suo primo gol in Champions con la maglia juventina; terzo sigillo stagionale per l’ex Everton e Paris Saint Germain. Fuori Chiesa, Danilo, Kulusevski, McKennie, Ramsey, Szczesny, Cuadrado, Locatelli e Morata nel primo tempo. Il tecnico bianconero disegna un 3-5-2 con Perin tra i pali (esordio in Champions per lui), De Winter e Rugani alla loro prima da titolari nella massima competizione europea. A centrocampo Arthur in cabina di regia, con Rabiot mezzala destra. Il Malmoe è veramente poca cosa e Madama basta poco per batterlo.

La neve fa rimanere col fiato sospeso l’Atalanta e tutta Bergamo. Nonostante la fitta nevicata che ha imbiancato il Gewiss Stadium fin dalle prime ore del pomeriggio di mercoledi 8 dicembre, la Uefa ha spinto fino all’ultimo per provare almeno a far cominciare la partita. E così i giardinieri si sono messi al lavoro per sgomberare il terreno di gioco dalla coltre bianca e per segnare le linee del campo con la vernice rossa. Il secondo sopralluogo dell’arbitro britannico Taylor con i delegati Uefa, ha portato inizialmente allo slittamento dell’orario di inizio del match dalle 21 alle 21.20. Ma, non è bastato, anche perchè ha cominciato a nevicare in modo ancor più forte; a quel punto, tra i fischi dei tifosi, è stato deciso di rinviare la sfida a giovedi.