02/08/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

La Spagna supera l’Inghilterra: paura per Shaw al minuto 54. Tutti i risultati del sabato

2 min read

Spettacolo e brividi a Wembley, la Spagna supera l’Inghilterra in una serata carica di emozioni, la squadra di Luis Enrique vince 2-1, ribaltando il risultato nel giro di pochi minuti. Succede tutto tra il minuto 11 ed il minuto 32 del primo tempo, a passare in vantaggio sono gli inglesi grazie ad un inserimento perfetto di Rashford, servito altrettanto bene in verticale da Shaw. Il pari arriva un minuto dopo con Niguez, abile a chiudere una triangolazione perfetta sul primo palo,  a ridosso dell’area piccola di rigore. Il 2-1 lo segna Moreno sugli sviluppi di un calcio di punizione. Dubbi sul goal invalidato a Welbeck nel finale per un presunto fallo su De Gea che rimane addirittura a terra, prima di rialzarsi senza alcun problema. La Croazia rimane dunque a guardare in attesa di scendere in campo proprio contro la Spagna, martedì 11 settembre. 

PAURA PER SHAW- Brividi al minuto 54 ed oltre, con sette minuti di tensione proprio in apertura della ripresa di gioco: Luke Shaw, dopo uno scontro fortuito con Carvajal, rimane a lungo a terra prima di essere trasportato fuori dal campo in barella tra gli applausi. Il difensore del Manchester United sbatte la testa contro l’avambraccio destro dello spagnolo per poi cadere violentemente a terra privo di sensi. I medici intervengono immediatamente stabilizzando la testa del giocatore e dotandolo di un polmone artificiale per respirare. Prima del trasporto in ospedale, Shaw, che solo tre giorni fa aveva raccontato di come nel 2015 aveva rischiato l’amputazione di una gamba, negli spogliatoi si è alzato in piedi e ha parlato con i familiari riuscendo a ricostruire l’accaduto. Resta ovviamente sotto osservazione ma i segnali  sono confortanti, in virtù del fatto che il giocatore all’interno dello spogliatoio avrebbe chiesto il cellulare per rassicurare la famiglia ed un paio di ciabatte per mettersi in piedi.

LE ALTRE GARE- Tra tutti i risultati di giornata spicca sicuramente il 6-0 della Svizzera sull’Islanda, vince anche la Bosnia 2-1 contro l’Irlanda del nord ma perde Pjanic per infortunio. Vittoria larga anche per 5-0 della Bielorussia contro San Marino, Lussemburgo ne fa addirittura 4 alla Moldavia. 1-0 tra Finlandia ed Ungheria, stesso risultato a favore della Grecia nei confronti dell’Estonia.

PORTOGALLO-ITALIA- Appuntamento a martedì 10 settembre dalle ore 20:45, gli azzurri affronteranno i lusitani, molto probabilmente senza Balotelli, uscito malconcio dalla gara con la Polonia e molto provato psicologicamente subito dopo il match. Lo staff azzurro starebbe valutando la possibilità di rimandare l’attaccante a casa, nonostante ciò, l’umore generale della squadra è parso sereno, malgrado una prova a dir poco incerta contro una Polonia improvvisamente galvanizzata.