25/10/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Lady Huawei torna in Cina. Liberata la direttrice finanziaria del colosso delle telecomunicazioni

1 min read

Lady Huawei torna a casa. L’arresto della direttrice finanziaria del colosso delle telecomunicazioni cinese risale al 1 dicembre 2018 in Canada. Nella notte un giudice canadese ha rilasciato Meng Wanzhou, chiudendo il procedimento di estradizione in una breve udienza svolta davanti alla Corte Suprema della British Columbia. L’udienza si è svolta dopo la conclusione di una trattativa tra Washington e Huawei. Wanzhou, che era in libertà vigilata, sta facendo ritorno nel paese natio.

Soddisfazione dalla Cina. “Bentornata a casa” sono le parole di un funzionario del governo cinese alla conclusione della vicenda giudiziaria. Non solo. Due cittadini canadesi detenuti in Cina dal 2018, Michael Kovrig e Michale Spavor, sono stati liberati da Pechino e stanno per ritornare in patria. La scarcerazione dei due canadesi è parte della trattiva che gli Stati Uniti avevano intavolato con il Governo Rosso per la liberazione di Wanzhou. Era stata arrestata e gli States ne chiedevano l’estradizione per frode bancaria e violazione delle sanzioni all’Iran.