1 Ottobre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Le Olimpiadi 2026 spaccano il M5S a Torino

1 min read

Le Olimpiadi continuano a dividere il M5S dopo il no che fece clamore della sindaca di Roma Virginia Raggi, ora la proposta di candidare Torino per il 2026 non piace proprio a tutti. E infatti al primo banco di prova sulla candidatura salta il voto su una mozione del Pd al Consiglio comunale.

Per la prima volta da inizio amministrazione è mancato il numero legale. Assenti, tra i banchi della maggioranza, Damiano Carretto, Daniela Albano, Marina Pollicino e Viviana Ferrero. Assenze che le minoranze hanno rimarcato non rispondendo all’appello e mandando “sotto” la maggioranza. Dunque il consiglio comunale di Torino è stato sospeso per mancanza del numero legale, turbato dalla discussione sulla candidatura dell’Olimpiade 2026 a Torino.

La proposta, appoggiata da Beppe Grillo venerdì sera, ha suscitato la reazione negativa di almeno quattro sui 24 consiglieri grillini, che non si sono presentati in aula, facendo così terminare anzitempo i lavori del consiglio. Le opposizioni infatti hanno chiesto subito la verifica del numero legale. Il consiglio è stato aggiornato.