Legge di stabilità, Matteo Renzi incontra le Regioni

“Nessuna mediazione, i miliardi sono quattro”.

Non ci gira troppo intorno Matteo Renzi, aprendo a Palazzo Chigi l’incontro con le Regioni sulla legge di Stabilità.

Due le possibili strade da intraprendere: o lo scontro o indicazioni alternative sulle quali lavorare nelle prossime ore.

Il premier si è mostrato disponibile a discutere del costi standard: “Se voi ci siete – ha detto – io ci sono” e ha avanzato un’altra proposta: rendere trasparenti tutte le spese on line, da quelle del governo a quelle delle Regioni.

Entro la fine dell’anno dunque saranno pubblicati tutti i dati che riguardano i costi delle amministrazioni centrali e locali. 

Intanto anche i Comuni premono su Palazzo Chigi per far sentire le proprie ragioni sulla manovra economica.  

“Vogliamo fare la nostra parte – ha detto il presidente dell’Anci Piero Fassino – ma la manovra così come è configurata è particolarmente onerosa per noi”.  

News Correlate

Lascia un Commento