14/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

L’ItalMancini non brilla ma continua a vincere e sfata il tabù Bulgaria

2 min read

L’ItalMancini continua a non brillare ma vince ancora e allunga a 24 la striscia di partite senza sconfitte. Oltretutto, nelle qualificazioni ai Mondiali di Qatar 2022, la Nazionale sfata un altro tabù: passa in Bulgaria dove non aveva mai vinto nella sua gloriosa storia. A Sofia finisce 2-0 per gli azzurri. Un gol per tempo: apre Belotti su rigore in chiusura di primo tempo (penalty generoso alminuto 43), chiude Locatelli all’82’ con un gran tiro di destro a girare. Splendida la rete del centrocampista del Sassuolo. Nel secondo tempo, all’attivo della squadra allenata da Roberto Mancini, anche un palo colpito dal “Gallo” torinista e una clamorosa occasione fallita da Ciro Immobile.

Italia a punteggio pieno nel girone C di qualificazione al prossimo campionato del mondo. Due partite, due vittorie. Come la Svizzera che supera 1-0 la Lituania. Ma azzurri in testa grazie a una migliore differenza reti: 4 gol fatti e nessuno subito contro il 4 a 1 degli elvetici che saranno nostri avversari anche a giugno per gli Europei. Rispetto alla sfida contro l’Irlanda del Nord il “Mancio” propone Acerbi dall’inizio al posto dell’infortunato Chiellini, lancia Sensi a centrocampo e Chiesa e Belotti in attacco.

Fino a oggi però non abbiamo visto la solita bella Nazionale di Roberto Mancini. Una squadra meno spumeggiante del solito e a tratti piu vulnerabile; una squadra imbrigliata per gran parte della partita dall’aggressività di una Bulgaria comunque mediocre. Forse il calo azzurro è dovuto alla contingenza: il gruppo non si radunava da troppo tempo, e molti giocatori sono stanchi per colpa di una stagione compressa all’inverosimile dall’emergenza Covid-19. Una stagione anomala rispetto al passato: troppi impegni ravvicinati per le squadre di club. Mercoledi 31 marzo a Vilnius l’Italia dovrà comunque calare il tris di vittorie contro la Lituania.