27 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Londra, panico in centro durante il Black Friday: niente terrorismo, solo un falso allarme

2 min read

Allarme terrorismo e panico nel centro di Londra, proprio nel giorno del Black Friday. Presunti spari e fuggi fuggi generale. Poi l’annuncio della polizia: “Si è trattato di un falso allarme”. Chiusa la stazione della metropolitana di Oxford Circus, così come quella di Bond Street. Evacuati i passeggeri. Per le strade gli agenti della polizia in assetto di guerra, coi megafoni hanno gridato alla gente: “Riparatevi al chiuso”. Scotland Yard poi ha annunciato di non aver trovato tracce di sparatoria. Nessuna vittima, solo una donna è rimasta ferita nella calca. Successivamente, le due stazioni della metro che erano state chiuse, sono state riaperte.

Panico e un ferito. Una donna sarebbe rimasta ferita in modo lieve nella calca mentre fuggiva dalla stazione di Oxford Circus. Lo ha comunicato la polizia di Londra. Scotland Yard dal canto suo ha reso noto di aver lavorato a lungo per verificare i motivi dell’allarme. Gli accertamenti hanno riguardato una vasta area nel cuore di Londra, frequentatissima da visitatori, turisti e consumatori. Comunque, nessuno dei timori che avevano determinato il panico pare sia fondato.

Falso allarme. Lo stesso incidente segnalato vicino ai grandi magazzini Selfridges è stato il frutto di sensazioni di testimoni, precisa la direzione aziendale dei magazzini, sottolineando che la chiusura è stata decisa solo a scopo precauzionale. Come detto, le stazioni della metropolitana sono state riaperte nella zona di Oxford Circus. La Bbc, citando la dichiarazione formale di cessato pericolo della polizia, ribadisce che inizialmente le forze dell’ordine erano intervenute come se si potesse trattare di un incidente correlato al terrorismo. Ma la psicosi terrorismo continua.