Mafia capitale, parte indagine amministrativa.

Sembra sfumare l’idea dello scioglimento per mafia del Consiglio Comunale di Roma ma si appresta a partire l’indagine amministrativa. 

In una nota del Viminale risulta la delega del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, al prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, a esercitare i poteri di accesso e di accertamento nei confronti del Comune della Capitale.  Il prefetto potrà, quindi, vagliare gli atti amministrativi del Campidoglio per verificare l’esistenza o meno dei presupposti per poter chiedere al governo l’eventuale commissariamento del Comune.

Nella mattinata, intanto, sono proseguiti, in un’aula del tribunale di Roma, gli interrogatori di garanzia degli indagati finiti agli arresti domiciliari.

News Correlate

Lascia un Commento