31 Ottobre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Marsala, raid punitivi nei confronti di extracomunitari: tre arresti

1 min read

Picchiati solo per odio razziale. Erano veri e propri raid punitivi quelli organizzati nei confronti di cittadini extracomunitari inermi che venivano malmenati soltanto per il colore della loro pelle. Gli agenti del commissariato di Marsala, in collaborazione con i colleghi della Digos della Questura di Trapani e del reparto prevenzione crimine di Palermo hanno arrestato i tre componenti del ‘branco’ con l’accusa di violenza privata, minaccia, lesioni personali, aggravati dall’odio razziale. Le aggressioni sono avvenute quest’estate, soprattutto nei weekend, nel centro di Marsala.

Le indagini hanno permesso di verificare come il “gruppo criminale si muovesse come una sorta di commando che, avvalendosi anche della forza intimidatrice determinata dal cospicuo numero di aderenti, molti dei quali ormai ampiamente noti come persone violente, agiva come una vera e propria squadra punitiva contro chiunque si fosse opposto ai loro commenti, frasi denigratorie o alla loro volontà. Il tutto aggravato dalle ripugnanti e odiose frasi dall’evidente sfondo razziale proferite nei confronti degli immigrati presi di mira”.

Oltre ai tre arrestati, gli investigatori hanno individuato altri soggetti, alcuni dei quali già identificati e la cui posizione è al vaglio degli organi inquirenti.