29/06/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Maturità 2022, professore trova errore nella traccia della prima prova

1 min read

In tempo di esami di maturità, anche il Ministero del’Istruzione finisce sotto la lente di ingrandimento dei professori.

Nelle tracce di analisi del testo sono stati due gli autori proposti: Giovanni Verga con la novella “Vedda” ed il tema degli ‘ultimi’ e Giovanni Pascolo con “La via ferrata” tratta dalla raccolta “Myricae, l’ultima passeggiata” che ha come tema portante il progresso e i pericoli che questo comporta
Ebbene, un docente che insegna in una scuola superiore a Orzinuovi, nel Bresciano, ha scoperto un errore in una delle tracce proposto: sotto accusa è finita la nota del ministero in merito al ‘femminil lamento’ di Pascoli.

Secondo il professor Francesco Uberti, c’è un errore di interpretazione. Il docente spiega: “Il Ministero nella nota numero 8 della poesia di Pascoli ‘La via ferrata’ attribuisce il ‘femminil lamento’ citato dall’autore al fatto che i ‘fili del telegrafo emettono un suono che talora pare lamentosa voce di donna. In realtà non è così. Il lamento viene paragonato da Pascoli al treno e non al telegrafo”.