Milano, esplode palazzina in zona Navigli: tre vittime

Una forte esplosione a Milano in via Brioschi, in zona Navigli, ha provocato il crollo di una parte di una palazzina. Lo scoppio, verificatosi intorno alle 9 sarebbe stato provocato da una fuga di gas che ha provocato la morte di tre persone, mentre nove sono state ricoverate in ospedale.

Tra i feriti ci sono due bambine, ricoverate al Niguarda. La più grande, di 11 anni, ha ustioni sul 20-25% del corpo, la più piccola (7 anni), sul 40-45% alcune di grado profondo. E’ lei quella in condizioni più gravi. La mamma delle due bambine è morta nell’esplosione, il padre è ricoverato in un altro ospedale. Feriti anche una donna incinta e altri due bambini. Altre tre persone ferite hanno invece rifiutato il ricovero.

Al momento si cerca di verificare se ci fossero altre vittime all’interno dell’edificio e resta da valutare l’agibilità del palazzo.

Il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ha affermato che nel giorno dei funerali delle vittime sarà proclamato il lutto cittadino: “L’esplosione di questa mattina in via Brioschi ha causato una tragedia terribile che colpisce tutta la nostra comunità”. “A nome di tutti i milanesi – ha continuato – esprimo il più profondo cordoglio per le vittime e la vicinanza a tutti i feriti. Proclamo poi fin da oggi il lutto cittadino per il giorno in cui si terranno le esequie delle persone che hanno perso la vita”.

Commenta l'articolo con Facebook

News Correlate