20/10/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Mixed zone, Guardiola: “Serata storica. Per fortuna che non c’era Mbappé. Il City non è solo soldi”

2 min read

Mixed zone, Guardiola scrive di nuovo la storia del calcio europeo con un’altra finale storica, dopo averci provato per anni finalmente ce l’ha fatta, il City è finale di Champions League dove affronterà la vincente di Chelsea-Real Madrid. Andiamo a vedere che cosa ha detto il tecnico dopo aver battuto il Psg di Pochettino per 2-0 nella gara di ritorno.

SERATA STORICA- “Per noi è una serata storica, questo era un club che stazionava normalmente a metà classifica e in 10-12 anni ha investito tanto per arrivare a questo punto. Ma non è solo una questione di soldi, se alla gente piace pensare così va bene. Per noi è un traguardo incredibile”.

SULLA GARA- “Anche oggi nel primo tempo abbiamo avuto qualche difficoltà perché riuscivano a giocarci alle spalle della linea di pressione. Per fortuna non c’era Mbappé. Nel secondo tempo siamo andati meglio, ci siamo stretti con i terzini. Abbiamo fatto due gol in contropiede contro una squadra che ogni anno vince il campionato in Francia, hanno eliminato il Barcellona e il Bayern Monaco”.

GIOCARE SENZA ATTACCANTI- “Non lo so neanche io come si fa a giocare così ma penso che in area si debba arrivare con tanti giocatori e non già essere li, poi magari in finale li useremo e se perderemo diranno che avremo perso perché ha giocato un attaccante”.

DOUBLE IS POSSIBLE- “Adesso lavoreremo fino alla finale, speriamo di vincere la prossima partica in campionato e conquistare la Premier per poi prepararci al meglio”.

SONO MIGLIORATO- “Credo di essere migliorato perché l’esperienza fatta anche in Germania mi ha migliorato. Non posso chiedere di più per la mia carriera, quando ho iniziato non pensavo di poter fare quello che ho fatto. Però con il Barcellona o il Bayern era normale arrivare in finale, con il City è storico e ce lo ricorderemo per sempre”.