ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Mixed zone, Mourinho: “Volpato? Ha un potenziale da prima squadra ma deve ancora imparare molto”

1 min read

Mixed zone, la Roma fa il proprio dovere in una delle serata più difficili fino ad ora, a Verona finisce 3-1 in rimonta, per una classifica che al momento colloca la squadra giallorossa in piena zona Champions. Mourinho a fine gara evidenzia la fatica messa in campo ma anche le caratteristiche vincenti dei protagonisti della gara. Andiamo a vedere che cosa ha detto nell’immediato post partita.

FATTO DI TUTTO- “Abbiamo fatto di tutto per cercare di vincere. A volte esco con la sensazione che potevo fare di più per aiutare la squadra, oggi no, non potevo fare niente di più. Ho cambiato sistema due volte, ho messo tutti gli attaccanti e ho creduto nel talento e nella creatività di questo bambino (Volpato). Ha firmato il contratto, ha un potenziale da prima squadra ma ha tanto da imparare. Dandogli fiducia, non è una mossa di pazzia. Sapevo che avrebbe avuto il potenziale per segnare. Ho creduto in Matic, che poteva fare la differenza. Quando vinci al 90′ si può parlare di fortuna, ma l’abbiamo cercata per 45 minuti”.

SUL VERONA- “Il Verona ha lottato tanto per ottenere con un punto. L’allenatore è giovane e bravo, ha organizzato bene la squadra anche in 10. Ci ha creato tante difficoltà, hanno fatto bene a perdere tempo per alcuni minuti”.

SU ZANIOLO- “Non sono mai arrabbiato con lui, perché ha voglia e senso per la squadra. Anche se non segna, crea difficoltà agli avversari”.

Autore