27/01/2023

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Mixed zone, Pioli: “Chi incontreremo incontreremo. Siamo campioni d’Italia e dobbiamo andare più avanti possibile”. Allegri: “Dobbiamo essere solo arrabbiati”

2 min read

Mixed zone, Milan agli ottavi di finale Champions in virtù del 4-0 al Salisburgo, Juventus in Europa League nonostante la sconfitta con il Psg per 2-1. Andiamo a vedere che cosa hanno detto i due tecnici al termine delle rispettive gare, partendo da Pioli a Prime Video.

SUL SORTEGGIO- “Chi incontreremo incontreremo: siamo campioni d’Italia e dobbiamo andare più avanti possibile. Non dobbiamo avere paura, adesso ci ributtiamo nel campionato. Dobbiamo riprendere dopo la brutta prestazione di Torino. Sabato avremo un avversario difficile come lo Spezia, dobbiamo stare più vicini possibile al Napoli. Il sorteggio sarà duro ma ho dei giocatori forti e chi troveremo dovrà vedersela con un Milan convinto”.

SODDISFATTO- “Sì, anche se nel primo tempo abbiamo concesso troppo però siamo stati sempre pericolosi, abbiamo giocato con volontà di essere pericolosi provando ad andare in ampiezza con cinque giocatori offensivi. Nel secondo tempo dopo il gol di Krunic abbiamo preso il dominio della partita. E’ stata una bellissima partita, sono soddisfatto del risultato”.

SULLA PREPARAZIONE- “L’avevamo preparata così dando ampiezza, stringendo la posizione di Leao vicino a Giroud. I cambi di gioco ci potevamo dare vantaggi, li abbiamo sfruttati bene. Siamo stati più bravi rispetto alla partita di andata”.

Juventus, un’altra sconfitta ma questa volta la meno amara, l’Europa League è centrata in virtù di una migliore differenza reti con il Maccabi. Le parole di Allegri

SULL’UMORE- “Quando si esce sconfitti bisogna essere solo arrabbiati. Abbiamo perso 5 gare su 6, dobbiamo essere solo arrabbiati, anche perché non potremo andare a giocare contro le migliori d’Europa. La rabbia che abbiamo da questa eliminazione dobbiamo portarcela dietro: ora ci sono tre gare di campionato prima della sosta e domenica ci sarà Juventus-Inter, una partita molto delicata sotto ogni punto di vista. Loro sono una squadra fisica, serve recuperare energie e prepararsi al meglio”.

SUI GIOVANI- “Hanno fatto bene dal punto di vista mentale, poi ci siamo allungati e loro sono stati micidiali, in tre passaggi sono arrivati davanti al portiere. Quando giochi contro queste squadre non puoi sbagliare niente. Miretti? Ha fatto una buona gara, deve avere lucidità e calma, ma ha fatto cose importanti, troverà anche il gol”.

Autore