09/03/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Mixed zone: Ranieri deluso ed amareggiato. Italiano si gode la seconda vittoria consecutiva

2 min read

Mixed zone, Spezia e Sampdoria chiudono il turno di campionato numero 17 ed ora spazio alla Coppa Italia. Vince lo Spezia 2-1, una vittoria fondamentale in chiave salvezza per la squadra di Italiano, una sconfitta scomoda e dolorosa per Ranieri che ad ogni modo rimane lontano dalle zone calde della classifica. Andiamo a vedere quello che hanno detto i tecnici a fine gara, partendo da Ranieri.

BRUTTA PARTITA- “Brutta partita da parte nostra, ha giocato meglio lo Spezia e ha segnato. Abbiamo avuto delle chance di segnare ma ci siamo smarriti e non abbiamo più trovato la strada giusta per metterli in difficoltà. Volevamo fare una buona partita ma sono stati più determinati. Abbiamo perso tutti i duelli e quindi complimenti a loro. Hanno voluto la vittoria e l’hanno ottenuta”.

SUI SINGOLI- “Keita è stata una minaccia per la loro difesa e ha fatto quello che doveva fare. Lo assolvo. Mi dispiace tenere in panchina Quagliarella perché è il nostro leader, ma sappiamo a volte di dover giocare con delle caratteristiche che non sono le sue e gioco forza se ne salta qualcuna non succede nulla”.

Italiano si gode invece la bella vittoria, la seconda consecutiva dopo quella di Napoli. 6 punti che fanno una differenza enorme al momento, con la zona retrocessione staccata al momento di 5 punti

GARA PREPARATA BENE- “Abbiamo fatto una mezz’ora ottima, frutto anche della gara vinta contro il Napoli, c’è molto di quella gara. L’abbiamo preparata bene, una doppia vittoria in Serie A non è facile, ce l’abbiamo fatta. Abbiamo attraversando momenti difficili, ma i ragazzi hanno uscito il carattere”.

SU NZOLA- “Io penso che lui abbia avuto una bella chance a a Carpi, ma non è riuscito a fare la differenza. A Trapani è maturato, ha giocato sia come centravanti che come esterno, poi l’ho voluto a La Spezia, è cresciuto molto, è decisivo, trascinatore, è diventato bravo anche dal dischetto”.

ROSA E MERCATO- “C’è stato un momento in cui tra Covid e infortuni è stato più facile, ora non è semplice anche dal punto di vista degli allenamenti. Dobbiamo rendere funzionale la rosa, il mercato è aperto, dobbiamo fare qualcosina. Saponara è un giocatore di qualità, lo aspettiamo. Quando sarà pronto avremo una freccia ulteriore al nostro arco”.