19/08/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Mondiali di nuoto, storica doppietta azzurra: Paltrinieri oro, Acerenza argento

2 min read

Che giornata al Lupa Lake! Un infinito Gregorio Paltrinieri porta a casa i dieci chilometri più difficili e contesi dei Mondiali di Budapest, mettendosi al collo la quarta medaglia dopo l’oro nei 1500 stile libero in vasca, il bronzo in staffetta mista 4×1.5 km e l’argento nella 5 km. Una medaglia che ha un sapore ancora più dolce perché accompagnata da quella d‘argento di Domenico Acerenza, compagno d’allenamento di Greg. E’ una storica doppietta mondiale per l’Italia, la prima nella storia del nuoto di fondo maschile.

E’ di 1h50’56″80 il tempo del carpigiano classe 1994, che si prende con forza l’oro mondiale. A soli 1”40 da Paltrinieri c’è Domenico Acerenza, al suo primo “metallo pesante” individuale. Medaglia di bronzo per il tedesco Florian Wellbrock – arrivato primo nella 5 km, che ha avuto la meglio sul francese Olivier.

“Un sogno”, commenta dopo l’impresa Gregorio Paltrinieri ai microfoni di RaiSport dopo l’impresa. “Primo e secondo era la cosa più bella che mi poteva capitare. Essere sul podio insieme è stupendo, sono 10 anni che ci alleniamo insieme ed è il mio miglior amico”. “Torno con 4 medaglie – aggiunge l’azzurro – quasi bottino completo, sono contentissimo. Ero convinto di poter fare bene, per dimostrare a me stesso di poter ancora fare qualcosa. Mentre ti prepari ti vengono tante preoccupazioni, poi vedendo i risultati è una grande soddisfazione”. Parla di “gara perfetta” Domenico Acerenza che poi sottolinea: “Sembra un sogno. E se è un sogno svegliatemi”.

Niente da fare, invece, per l’Italia nella 10 km femminile. Entrambe le azzurre in gara finiscono fuori dalla Top10: Giulia Gabbrielleschi è 14a e Rachele Bruni, 18a. L’oro va all’olandese Sharon Van Rouwendaal, argento alla tedesca Leoni Beck e bronzo alla brasiliana Ana Marcela Cunha.