23/06/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

MotoGP, lo storico collaboratore di Valentino Rossi non ha dubbi sul futuro del Dottore

2 min read

La MotoGP si prepara in vista della partenza del Mondiale 2020 rinviata di ben 4 mesi causa emergenza sanitaria da coronavirus. Si parte il 19 luglio da Jerez in Spagna. Intanto, si moltiplicano le dichiarazioni sul futuro di Valentino Rossi. Alessio Salucci detto “Uccio”, storico amico e più stretto collaboratore del campione pesarese, è convinto: “Vale sarà in pista nella classe regina anche nel 2021 e correrà con la moto del team Petronas SRT Yamaha”.

Le parole di “Uccio”. Alessio Salucci intervistato da Sky Sport ha detto: “Valentino ha l’atteggiamento di quello che vuole fare tutto fuorché smettere e questo ci fa molto piacere. È un trascinatore, è uno che tira avanti anche gli altri ragazzi. La nostra intenzione è molto probabilmente quella di andare avanti anche per il 2021”.

Rossi farà coppia col “Morbido”. Alla Petronas il Dottore troverà un centauro cresciuto proprio nell’Academy VR46: Franco Morbidelli. Sulla squadra malese Salucci poi ha precisato: “Petronas non è un team ufficiale ma avremo una moto factory. Sono strutturati molto bene, c’è la Yamaha a supportarci con la quale abbiamo un ottimo rapporto e molto probabilmente avremo Franco come compagno di squadra, dovrebbe essere una bella esperienza”.

Il punto della situazione sull’accordo tra le parti. Una bozza d’intesa già esiste e c’è la volontà comune di marciare nella stessa direzione. Questo è un fattore fondamentale. Però, vanno definiti i dettagli dell’operazione. Non dovrebbero esserci nè intoppi, nè problemi; d’altronde, Valentino Rossi vuole a tutti i costi essere tra i protagonisti della MotoGP anche dopo aver compito 42 anni. Una leggenda vivente.