27 Ottobre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

MotoGP, Montmelò: El Diablo più forte di tutti. Grande amarezza per Valentino Rossi e Dovizioso

2 min read

Circuito del Montmelò: tanti rimpianti italiani nel Gran Premio della Catalogna classe MotoGP. Dovizioso su Ducati cade subito perchè toccato dal solito disastroso Zarco e perde la vetta del Mondiale piloti, Morbidelli sbaglia e chiude quarto, Valentino Rossi finisce nella ghiaia quando a 10 giri dal termine pregustava una splendida piazza d’onore: sarebbe stato il modo migliore per festeggiare la firma sul contratto con la Yamaha Petronas per il 2021. E così alla fine, “all in” di Fabio Quartararo che centra il suo terzo successo stagionale dopo la doppietta di Jerez e torna al comando della classifica generale.

Alle spalle del “Diablo” francese, due centauri spagnoli per un’ottima doppietta Suzuki. Secondo posto per Joan Mir (ora primo inseguitore di Quartararo per il titolo iridato a -8), terzo per Alex Rins. Quartararo ha letteralmente dominato la gara, partendo cauto alle spalle del compagno di squadra Morbidelli (scattato dalla pole) e di Rossi. Poi, la sua è stata una crescita costante. Fabio è stato capace di tenere un ritmo inarrivabile per tutti.

Passaggi salienti della corsa. Il transalpino ha avuto un vantaggio massimo di circa tre secondi su Morbidelli e Vale, prima che il pesarese scivolasse in Curva 2 e il romano perdesse competitività per l’usura delle gomme, superato anche dalle Suzuki. Pertanto, negli ultimi giri “El Diablo” si è limitato a gestire il vantaggio rassicurante, nonostante il più veloce nel finale fosse Mir.

Amarezza Dovi. Per Andrea Dovizioso un altro weekend da dimenticare, dopo le pessime qualifiche e le difficoltà di messa a punto della sua Ducati. Autore di una buona partenza, in cui era riuscito a risalire nelle prime otto posizioni, il forlivese è stato toccato dalla Ducati di Johann Zarco. Dopo l’impatto Dovizioso si è rialzato furioso perchè con questa caduta forse perde definitivamente contatto con i piani alti del campionato del mondo.

I risultati nelle altre classi. Nella Moto2, Luca Marini domina e allunga nel Mondiale. Di Giannantonio sul podio. Il fratello di Valentino Rossi vince la sua terza gara stagionale e allunga in classifica su Bastianini, solo sesto. Nella Moto3, all’ultimo giro Binder sorpassa Foggia e resiste fino al traguardo, festeggiando così la sua prima vittoria in carriera. Questo il resto del podio: 2° Arbolino, 3° lo stesso Foggia. Adesso lunga pausa per il “Circus” delle due ruote: si riparte il 18 ottobre sempre in Spagna con il Gran Premio d’Aragona.

Fabio Camillacci