22 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

MotoGP, si rafforza un’ipotesi bella e suggestiva per il futuro di Valentino Rossi

2 min read

epa03648818 MotoGP riders (L-R) Spain's Marc Marquez and Dani Pedrosa, both of the Repsol Honda Team, Spain's Jorge Lorenzo of the Yamaha Factory Racing team and his Italian teammate Valentino Rossi pose for photographers during a press conference at the Losail International Circuit in Doha, Qatar, 03 April 2013. The 2013 MotoGP World Championship season's first race will be held at Losail International Circuit on 07 April 2013. EPA/STRINGER

Cresce l’ottimismo nella classe regina del Motomondiale per una partenza del Mondiale 2020 a luglio. Intanto, si rafforza un’ipotesi già circolata in passato: Valentino Rossi e Jorge Lorenzo compagni di squadra nel 2021 alla Petronas Yamaha SRT.  Per ora il patron della scuderia malese Razlan Razali si è limitato a confermare solo l’ipotesi Rossi dicendo: “Se questo fosse stato un campionato normale, tutto sarebbe dipeso dai risultati di Valentino Rossi nella prima metà della stagione. Inoltre dai risultati dei giovani piloti della Moto2 che stiamo osservando. Ma è un anno insolito e portare un rookie in MotoGP senza vederlo correre è un rischio enorme che non possiamo correre. Se non prendiamo un esordiente allora la proposta di prendere Valentino Rossi diventa molto attraente”.

La suggestione Jorge-Vale. E’ già suggestiva l’ipotesi di un ritorno alle corse di Jorge Lorenzo nel 2021; poi, al fianco di Valentino Rossi, sarebbe bello e clamoroso. Certo, se il centauro spagnolo avesse corso, e bene, le wild-card inizialmente previste per la stagione 2020 gli avrebbero offerto una possibilità. Lo stesso Razali comunque ha confermato di aver parlato con il pilota maiorchino durante i test di Sepang in Malesia: “Sembrava entusiasta, ringiovanito dalla sua voglia di tornare a correre. Mi ha chiesto di poter correre con noi, ma era troppo presto per parlarne. Fosse stata una stagione normale, e avesse disputato una wild card e fosse andata bene, allora si poteva considerare qualsiasi opportunità. Al momento è molto difficile tenere in considerazione Lorenzo o qualsiasi altro ex pilota MotoGP”.