25 Gennaio 2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

MotoGP, si rafforza un’ipotesi suggestiva per il futuro di Valentino Rossi

2 min read

La stagione MotoGP rimane un grosso punto interrogativo per colpa dell’emergenza coronavirus. A oggi infatti non si sa se e quando il Mondiale 2020 potrà cominciare. Pertanto, l’unico argomento di discussione rimane il mercato piloti e il futuro di alcuni grandi protagonisti della classe regina del Motomondiale. Ad esempio, che farà Valentino Rossi nel 2021 quando compirà 42 anni? Lascerà il “Circus” per dedicarsi ad altro, oppure continuerà a correre in MotoGP? Al momento per il Dottore la pista più calda rimane quella di una chiusura di carriera con la Yamaha Petronas, dove ritroverebbe Wilco Zeelenberg. Proprio il tecnico olandese ha parlato del Dottore e di Jorge Lorenzo intervistato da Niki Kovacs attraverso il suo canale YouTube.

Le parole di Zeelenberg. La scelta di Lorenzo di firmare per la casa di Iwata come tester e collaudatore ha stupito lo stesso Wilco, il quale ne ha sottolineato l’importanza per lo sviluppo della M1 dicendo: “E’ passato dalla Ducati alla Honda, conosce abbastanza bene le moto dei rivali, ci fa capire costa stava succedendo nelle altre fabbriche”. Mentre sull’ipotesi Rossi al posto di Quartararo alla Yamaha Petronas Zeelenberg è stato cauto: “C’è tempo per prendere una decisione, prima vogliamo vedere quando inizierà il campionato, se accadrà, perché in questo momento è in dubbio. Abbiamo già un paio di nomi, pensiamo che entrambi possano fare un buon lavoro e forse nessun altro ci sta pensando”.

In sintesi: Petronas pensa alla possibilità di ingaggiare un campione come il centauro di Tavullia ma i dialoghi di fatto non sono ancora iniziati. Sicuramente per Petronas SRT, l’ingaggio di Valentino sarebbe un’inversione di tendenza rispetto al passato, visto che l’obiettivo di questo team è sempre stato quello di scoprire nuovi talenti. A tal proposito Zeelenberg ha precisato: “Le ultime notizie su Rossi sono un’altra storia. È qualcosa di cui non abbiamo ancora discusso con Yamaha, dobbiamo vedere quali sono le opzioni. Prima di decidere lui vuole fare due o tre gare, che è quello che fa sempre. Quindi ora non possiamo immaginarlo nella nostra squadra per il prossimo anno, perché Vale potrebbe anche decidere di fermarsi”.

Il Dottore e il maiorchino insieme alla Yamaha Petronas nel 2021? Infine, Wilco Zeelenberg non ha scartato a priori questa suggestiva ipotesi dichiarando: “Tutto è possibile, ma per prima cosa dovremo discutere qual è la nostra struttura e ciò che vogliamo davvero. La nostra missione è far crescere un giovane talento. Se gettiamo questo in mare, allora parleremo di una storia completamente diversa. Tutto nelle corse è possibile. Al momento non posso dare una risposta precisa”.