4 Dicembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

MotoGP, spunta un’ipotesi clamorosa: Valentino Rossi alla Yamaha anche nel 2021?

2 min read

Lo stravolgimento causato dall’emergenza coronavirus potrebbe incidere anche sulle scelte dei team della MotoGP per il 2021. A oggi ad esempio sappiamo che Valentino Rossi nel prossimo anno non farà più parte della Yamaha factory; al suo posto ci sarà Fabio Quartararo che andrà ad affiancare Maverick Vinales, come stabilito dai contratti annunciati a gennaio. Ma Razlan Razali, team principal della Yamaha Petronas SRT, disegna nuovi scenari clamorosi.

Per colpa del Covid-19, la stagione 2020 rischia seriamente di essere annullata con il trascorrere dei giorni. Proprio per questo motivo alcune scuderie potrebbero richiedere di congelare lo sviluppo tecnico e correre con la stessa moto anche nel 2021. In tal modo i costruttori potrebbero tirare un po’ il fiato economicamente, senza dover investire sullo sviluppo, dato che non entreranno soldi dagli sponsor. Ma Razlan Razali si dice pronto a chiedere di più.

Le sorprendenti parole del team principal Yamaha Petronas. Razali intervistato da TMCblog.com ha detto: “Abbiamo una discussione con Dorna su cosa succede se non ci saranno gare (nel 2020). Quest’anno dovremmo avere una grande opportunità di lottare per il Mondiale con Fabio Quartararo. Quindi se non ci saranno GP vogliamo continuare nel 2021 come il 2020 con lo stesso accordo. Questo è qualcosa per cui ci impegneremo”.

Allora Petronas chiederà di rescindere il contratto fra il pilota francese e la Yamaha. Razali in merito ha ipotizzato il colpo di scena: “Se non ci saranno gare presumo che nel 2021 tutti occuperanno la posizione in conformità all’accordo del 2020. Terremo Fabio con noi il prossimo anno”. A quel punto Valentino Rossi dovrebbe restare nel team Monster Energy Yamaha anche nella stagione MotoGP 2021. Nei prossimi mesi ne sapremo di più.