23/06/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

MotoGP, un grande del passato innamorato di Valentino Rossi come centauro

2 min read

Ormai manca meno di un mese alla partenza del Mondiale MotoGP 2020: si riparte il 19 luglio da Jerez in Spagna. Intanto, il cinque volte campione del mondo della classe regina quando era classe 500, Mick Doohan, ha fatto una chiacchierata con l’ex pilota Chris Vermeulen, nel programma di Fox “Under the visor”, toccando i temi più in voga del momento. Uno su tutti, quello che riguarda il futuro di Valentino Rossi e il suo probabile arrivo nel team malese Petronas SRT, squadra satellite della Yamaha.

Le parole di Doohan sul Dottore. L’australiano in particolare ha dichiarato: “Credo che Yamaha gli darà il miglior materiale possibile anche se farà parte di un team privato. Non c’è nessuno migliore di lui nello sviluppo di una moto, è perfetto. Continua a essere competitivo e ammiro la sua dedizione perché è capace di arrivare sul podio partendo magari ottavo dallo schieramento di partenza. Adesso è difficile sapere se esiste qualcuno più veloce di Marquez”.

E se Doohan potesse scegliere idealmente un compagno di squadra? Stando alla risposta, la scelta ricadrebbe proprio su Vale: “Mi piacerebbe avere Rossi. Non sarebbe stato un problema dato che io sarei stato nel mio lato del box, lui nel suo e ognuno avrebbe avuto i propri sponsor. Valentino è stato veloce fin da subito nella casse regina e per questo l’avrei voluto con me, sarebbe stata una sfida difficile, ne sono certo. Ci saremmo dati molti problemi a vicenda in pista, quello sì”.

Doohan sulla MotoGP di oggi. A tal proposito l’ex campione australiano del mondo del motociclismo ha avuto parole positive anche nei confronti di Marc Marquez: “Le moto attuali sono straordinarie, ma qualcuno sarebbe capace a guidarle senza tutta quella elettronica? Alcuni piloti ne hanno bisogno, ma Marquez certamente potrebbe farne a meno, anche se sarebbe complicato in qualifica”.