4 Dicembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Napoli, De Laurentiis: cassa integrazione per i trenta dipendenti

1 min read

Napoli, arrivano la prime drastiche misure per far fronte alla crisi economica. Il presidente De Laurentiis  in cassa integrazione per due mesi i 30 dipendenti del club

Napoli, arrivano la prime drastiche misure per far fronte alla crisi economica. Il presidente De Laurentiis mette in cassa integrazione per due mesi i 30 dipendenti del club, sospendendo di fatto anche la modalità smart working, secondo quanto riportato da Sportmediaset.

SUGLI STIPENDI DEI GIOCATORI- Da questo punto di vista si apre invece un altro fronte molto spinoso, congelate per il momento le mensilità di marzo, in attesa di trovare la quadra, non facile perché sullo sfondo rimane sempre aperta la vertenza con la pesante richiesta di multe (oltre 2 milioni complessivi) dopo l’ammutinamento del 5 novembre scorso. Intanto la FIFA per voce di Infantino preme sulla questione, Gazzetta e Corriere dello sport di questa mattina analizzano le possibilità proposte dal numero uno FIFA, anche se in realtà c’è poco da discutere: “Trovate un accordo o lo faremo noi”.

SERVE ANCORA TEMPO- Sempre secondo Sportmediaset, le linee guida delineate dall’assemblea di Lega gli impongono di trovare un accordo con i giocatori, questo è fuori discussione e pronto a trasformarsi in accordo, nella società azzurra. Al momento non ci sono ancora tutti gli elementi per entrare nei dettagli della trattativa, dunque occorrerà ancora un po’ di tempo, qualche giorno probabilmente.