25 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Nazionale, i convocati di Roberto Mancini: in tre lasciano subito Coverciano

2 min read

Doppia sfida per gli azzurri di Roberto Mancini, la prima contro l’Ucraina in amichevole, la seconda per la Nations League contro la Polonia.

Amichevole con l’Ucraina mercoledì 10 ottobre a Genova e Nations League domenica 14 contro la Polonia, gara di ritorno dopo l’1-1 del 7 Settembre, gara in cui segnarono Jorginho su rigore e l’ex compagno di squadra al Napoli Zielinski. Primi pensieri per Roberto Mancini, il tecnico azzurro oltre che a vincere necessariamente dovrà pensare alle tante defezioni: Danilo D’Ambrosio, Patrick Cutrone e Alessio Romagnoli hanno lasciato il ritiro di Coverciano e non saranno a disposizione del CT per motivi fisici. Mancini attua così le sue scelte “affrettate”: Lorenzo Tonelli(Sampdoria) e Cristiano Piccini (Valencia).

Dunque fuori le bandiere rossonerazzurre, a due settimane esatte dal Derby di Milano. Quanto ai sostituti, Tonelli reduce dal gol vittoria contro l’Atalanta, al momento conta una presenza in Under 21 così come Piccini, di ritorno in Liga (dove aveva già giocato con il Betis) da quest’anno dopo la stagione allo Sporting Lisbona. Probabile che questa decisione possa suscitare l’ironia di qualcuno ma oggettivamente questo è e questo ci teniamo senza nulla togliere ai giocatori chiamati in causa, tanto meno alle scelte di un tecnico esperto e che sicuramente non vorrà fare figuracce davanti al mondo intero. Ora Mancini deve vincere, in caso contrario l’ironia sarà palese, a maggior ragione per le scelte quantomeno discutibili.

PORTIERI: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Mattia Perin (Juventus), Salvatore Sirigu (Torino)

DIFENSORI:  Francesco Acerbi (Lazio), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Domenico Criscito (Genoa), Emerson Palmieri Dos Santos (Chelsea), Alessandro Florenzi (Roma), Lorenzo Tonelli (Sampdoria), Cristiano Piccini (Valencia)

CENTROCAMPISTI:  Nicolò Barella (Cagliari), Federico Bernardeschi (Juventus), Giacomo Bonaventura (Milan), Roberto Gagliardini (Inter), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Marco Verratti (Paris Saint Germain)

ATTACCANTI:  Domenico Berardi (Sassuolo), Gianluca Caprari (Sampdoria), Federico Chiesa (Fiorentina), Sebastian Giovinco (Toronto FC), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Simone Zaza (Torino)