20/10/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Nuovo decreto Covid, dal 6 agosto green pass per ristoranti al chiuso. Appello di Draghi: “Vaccinatevi subito”

2 min read

Dal  6 agosto per consumare nei  bar  e nei  ristoranti  al chiuso servirà il green pass. Ma anche per andare al cinema o in palestra. Basterà, però, avere anche solo la prima dose di vaccino. È l’accordo trovato dal governo sul  nuovo decreto Covid approvato in  Consiglio dei ministri. “La campagna vaccinale ha permesso all’economia di riprendersi”, ha spiegato il premier Mario Draghi  in conferenza stampa dopo il cdm sottolineando che “il green pass non è un arbitrio” ma “una condizione per tenere aperte le attività economiche”. Da qui l’ invito rivolto “a tutti gli italiani a vaccinarsi e a farlo subito” perché “l’estate è già serena e vogliamo che rimanga tale”.

Rispondendo poi a una domanda sugli appelli no-vax di alcuni politici della maggioranza, il presidente del Consiglio taglia corto: “Gli appelli a non vaccinarsi sono inviti a morire”. Una risposta implicita a Matteo Salvini che aveva sconsigliato nei giorni scorsi le dosi sotto i 40 anni. Tant’è che la replica del leader della Lega non ha tardato ad arrivare: “Invitare alla prudenza – è il succo del pensiero di Salvini- non è invitare a morire”.

Il provvedimento approvato in Cdm stabilisce anche i  nuovi parametri  per il passaggio delle Regioni da una zona all’altra. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha spiegato che “in accordo con le Regioni” si è deciso utilizzare come “driver” per il cambio dei colori delle Regioni, il tasso di ospedalizzazione. In questo modo si è stabilito che con il 20% di malati  Covid  nelle terapie intensive e il 30% negli altri reparti scatterà la zona arancione. Quella rossa scatterà invece con i reparti di urgenza al 30% e quelli ordinari al 40%. Inoltre, lo stato d’emergenza  per il Covid è prorogato fino al  31 dicembre 2021.