11/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Omicidio Khashoggi: un report degli 007 Usa accusa il principe Mohammed bin Salman

1 min read

Secondo il report degli 007 americani sull’omicidio di Jamal Khashoggi, il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman Al Sa’ud è coinvolto nell’uccisione del giornalista dissidente avvenuto nel 2018. E’ quanto riporta il sito Axios, anticipando i risultati del documento prodotto dalla direzione della National Intelligence.

L’intelligence americana aveva già indicato in passato una implicazione di “livello medio alto” del controverso principe saudita, ritenendolo il mandante dell’omicidio e dello smembramento del corpo di Khashoggi. Tuttavia nessun documento ufficiale era stato diffuso. Dal canto suo, l’ex presidente Donald Trump, aveva fatto di tutto per salvare l’immagine di bin Salman dopo averlo scelto come suo principale alleato nella regione mediorientale, insieme ad Israele.

Mohammed bin Salman ha sempre negato ogni coinvolgimento, ma ha ammesso la responsabilità come leader de facto del Paese, senza alcuna grave conseguenza. Ora però rischia un altro danno d’immagine e di non essere più un interlocutore della Casa Bianca.

Joe Biden infatti intende mantenere i rapporti con Riad, non attraverso lui, ma tramite il padre, l’85enne re Salman, che dovrebbe chiamare a breve per la prima volta informandolo preventivamente dell’imbarazzante rapporto degli 007 Usa.

Biden, durante la sua campagna elettorale, aveva accusato apertamente bin Salman di aver ucciso Khashoggi, promettendo in caso di vittoria che non avrebbe venduto armi ai sauditi e che li avrebbe resi “i paria che sono”.