09/12/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Onu, Guterres a Mosca e Kiev: stop attività militari a Zaporizhzhia, rischio catastrofico

2 min read

Riunione d’emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla situazione della centrale nucleare ucraina di Zaporizhzia: il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres tuona: “Invito le forze militari di Russia e Ucraina a cessare immediatamente tutte le attività militari nelle immediate vicinanze dell’impianto di Zaporizhzhia, qualsiasi danno potrebbe portare a conseguenze catastrofiche. La struttura non deve essere utilizzata come parte di alcuna operazione militare – ha sottolineato Guterres, aggiungendo – Occorre invece un accordo urgente a livello tecnico su un perimetro sicuro di smilitarizzazione per garantire la sicurezza dell’area”.

Mentre il segretario dell’Onu pronuncia queste parole di monito sia russi che ucraini denunciano un nuovo attacco contro la centrale nucleare di Zaporizhzhia. Secondo l’agenzia di stampa russa Tass, le forze ucraine hanno sparato oggi due volte contro la centrale, che è sotto occupazione russa da marzo, ma dove continuano a lavorare i tecnici ucraini. La compagnia ucraina dell’energia, Energoatom, denuncia attacchi contro la centrale e accusa le forze filorusse anche se poi rassicura: “La situazione nella centrale è al momento sotto controllo – aggiunge Energoatom – la notizia che lo staff ha lasciato la centrale in preda al panico, è un falso e una manipolazione”.

L’Ucraina ha intanto fornito all’ AIEA (Agenzia internazionale per l’energia atomica) e alle Nazioni Unite prove delle violazioni dei principi di sicurezza nucleare da parte dei russi nella centrale nucleare di Zaporizhzhia e ha chiesto l’invio urgente di una missione internazionale composta da specialisti dell’AIEA ed esperti militari delle Nazioni Unite. “Ieri ho inviato lettere al segretario generale dell’AIEA Rafael Grossi e al segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres e ho riferito i fatti che riguardano la violazione da parte degli occupanti russi di tutti e sette i principi fondamentali della sicurezza nucleare durante l’occupazione della centrale nucleare di Zaporizhzhia”, ha affermato il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba durante un briefing con la stampa. Stasera si terrà una riunione del Consiglio di sicurezza convocata dalla Russia per denunciare attacchi ucraini alla centrale, ma Kuleba ha detto che l’Ucraina non consentirà che Mosca promuova la propaganda e la disinformazione.

Autore