Padoan: lettera all’Unione Europea

Il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan ha indirizzato una lettera al commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Pierre Moscovici, e quello all’Euro e al Dialogo sociale, Valdis Dombroviskis.

Nella lettera Padoan scrive di aspettarsi il sostegno delle istituzioni europee al piano di riforme avviato da un’Italia fortemente impegnata ad affrontare le radicate debolezze strutturali dell’economia

“Sono fiducioso che lo sforzo senza precedenti per le riforme intrapreso dall’Italia sarà apertamente sostenuto dalle istituzioni europee. La migliore strategia nella congiuntura attuale è implementare il piano del governo, che è in linea con le raccomandazioni volte ad aumentare la competitività del Paese e a costruire le condizioni per la crescita futura. I prossimi mesi saranno cruciali da questo punto di vista”

Il ministro nel testo della lettera pone l’attenzione sul debito pubblico italiano

“secondo tutti gli indicatori chiave di lungo termine è più sostenibile di quelli della maggior parte dei Paesi dell’Unione europea dal momento che le vulnerabilità derivanti dall’invecchiamento della popolazione sono state affrontate con una riforma delle pensioni di largo respiro e con stretti controlli sulla spesa sanitaria”

E sul capitolo privatizzazioni

“Vorrei ribadire l’impegno del governo italiano per il suo ambizioso programma di privatizzazione delle imprese e delle attività statali”

News Correlate

Lascia un Commento