Papa Francesco in Centrafrica: apre la Porta Santa

Al via oggi la terza è ultima tappa di Papa Francesco in Africa. Dall’Uganda è arrivato nella Repubblica Centrafricana, considerata la tappa più pericolosa del suo viaggio.

papa twit

Il pontefice è stato accolto da una grande festa e oggi l’appuntamento più atteso: l’apertura della “Porta santa” della Cattedrale di Bangui, facendo sì che in Africa l’Anno Santo inizi con una settimana di anticipo rispetto alla Chiesa universale. E’ la prima volta che un Giubileo prende avvio non a Roma: “Bangui diviene la capitale spirituale del mondo”, ha detto il Papa. “Chiediamo la pace per tutti i paesi del mondo”.

Francesco da Bangui ha richiamato l’attenzione di “cittadini, responsabilità del Paese, partner internazionali e società multinazionali sulla loro grave responsabilità nello sfruttamento delle risorse ambientali, nelle scelte e nei progetti di sviluppo che influenzano l’intero pianeta”. Lo stesso ha poi aggiunto: “Costruire una società prospera è una opera solidale. Costruire dalla meravigliosa diversità del mondo, evitare la tentazione della paura dell’altro, di ciò che non ci è familiare, di ciò che non appartiene al nostro gruppo etnico, alle nostre scelte politiche o alla nostra confessione religiosa”.

Il Papa ha poi auspicato di “promuovere una sintesi delle ricchezze di cui ognuno è portatore la unità nella diversita’”.

News Correlate

Lascia un Commento