22 Ottobre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Pontinia, festa di nozze con 82 invitati: blitz dei carabinieri, tutti multati

1 min read

Nonostante le norme anti-covid, hanno organizzato un banchetto di nozze con 82 invitati. Risultato? E’ scattato il blitz dei carabinieri, che sono intervenuti contestando la violazione del Dpcm. E’ accaduto due giorni fa a Pontinia, in provincia di Latina, tra le più colpite dalla nuova ondata di coronavirus, tanto da essere stata la prima in Italia in cui è stato imposto un mini-lockdown. Tutti i partecipanti sono stati sanzionati.

“E’ grave e da irresponsabili” ha commentato l’assessore alla Sanità della regione Lazio, Alessio D’Amato. A Pontinia i militari sono intervenuti a seguito di una segnalazione. Gli sposi e gli invitati stavano festeggiando in una villa, ora a rischio chiusura. “Non si possono più fare feste e assembramenti di questa portata che mettono in discussione la salute dei partecipanti e del resto della comunità. Questo è il tempo della responsabilità altrimenti non possiamo farcela contro il virus”, ha aggiunto D’Amato che ha ringraziato i carabinieri “per l’impegno che stanno profondendo nell’attività di controllo”.

In effetti le nuove norme anti-Covid, contenute nel dpcm firmato il 13 ottobre, con valenza fino al 13 novembre, prevedono per le feste private un massimo di 30 persone. E a Pontinia a festeggiare dentro un ristorante erano quasi il triplo.