20 Settembre 2020

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Provinciali Alto Adige: vince la Svp, exploit dellʼex M5s Koellensperger.Lega primo partito a Bolzano

2 min read

In Alto Adige la Svp cala ma non crolla e col 41,9 % delle preferenze vince le elezioni provinciali confermandosi primo partito e superando l’obiettivo del 40% indicato nei giorni dal governatore Arno Kompatscher. Vola la Lega che arriva a quota 11.1%, conquistando il primo posto a Bolzano città (27.8%).

Ma la vera sorpresa si chiama Paul Koellensperger. L’ex grillino ha conquistato il centro, portando a casa un successo mai visto prima sul territorio per una lista civica senza storia e senza legami con partiti e movimenti nazionali. Il Team Koellensperger si è posizionato al secondo posto in consiglio provinciale, con il 15,2% dei consensi. Cinque anni fa il bolzanino Koellensperger è stato eletto come unico rappresentante dei 5stelle in consiglio provinciale. Il 48enne non è mai stato troppo legato al Movimento che ha lasciato definitivamente lo scorso luglio per presentarsi alle provinciali con una sua lista. “Si tratta di un enorme successo che per certi versi si stava delineando nei contatti che abbiamo avuto con i cittadini in campagna elettorale”, ha commentato Köllensperger dopo il voto. “Con questo risultato – ha aggiunto – diventiamo parte integrante dello scenario politico altoatesino e diremo la nostra anche nelle elezioni comunali del 2020. Siamo la nuova Volkspartei”.

Seguono i Verdi (6,8%), il Freiheitlichen (6,2%), il Sued Tiroler Freiheit (6%). Male il Pd (3,8%), il M5s (2,4%) e FI (1%).

Nel Carroccio, il capolista Massimo Bessone, commenta così il risultato: “Questo straordinario successo della Lega è in prima linea merito di Matteo Salvini ma è anche dei nostri elettori. Siamo stati premiati per il fatto di essere sempre tra la gente”. Matteo Salvini si è molto impegnato in campagna elettorale e ha spiegato: “I voti veri, i cittadini, gli italiani, non ascoltano professoroni, giornaloni, criticoni e burocrati europei, ma chiedono alla Lega di andare avanti con forza”.

Il Pd, sceso al 3,8%, ormai con un piede è fuori dalla giunta, anche se il suo segretario Alessandro Huber, ora auspica di potersi sedere a un tavolo con i Verdi e Team Koellensperger “per unire le forze e sottoporre una proposta politica alla Svp”. Una sorta di giunta ‘semaforo’ verde-giallo, in alternativa a una giunta verde Lega.

Bisognerà attendere ancora qualche ora per conoscere i risultati delle elezioni provinciali in Trentino dove lo spoglio delle schede è iniziato alle 7 di questa mattina. In generale l’affluenza alle urne è in aumento (+1,23%) in Trentino e in calo (-3,8%) in Alto Adige, rispetto alla precedente tornata del 2013.