07/02/2023

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Qatar 2022: la favola di Giappone e Marocco. Germania e Belgio fuori

3 min read

Questi di Qatar 2022 si confermano i Mondiali delle grandi sorprese: Giappone e Marocco agli ottavi di finale, Germania e Belgio eliminate, Spagna avanti ma da seconda classificata nel girone. Storica e straordinaria l’impresa dei nipponici che dopo aver battuto la Germania all’esordio, superano per 2-1 anche la Spagna e si qualificano da primi del raggruppamento E, come i marocchini che nel gruppo F stendono con identico punteggio il già eliminato Canada. Reti bianche tra Croazia e Belgio, “Diavoli Rossi” a casa, croati agli ottavi. Questi dunque gli accoppiamenti del prossimo turno: Marocco-Spagna e Croazia-Giappone.

L’impresa del “Sol Levante”. Primo tempo a senso unico, con le “Furie Rosse” che sbloccano la partita dopo 11 minuti grazie a un colpo di testa di Morata e si fermano. Nella ripresa, il c.t. giapponese Moriyasu azzecca le mosse: inserisce Doan e Mitoma e ribalta il match in 3 minuti. Il primo sorprende Unai Simon dopo 3 minuti della ripresa, il secondo, invece, serve l’assist per la zampata decisiva di Tanaka al 51′. Rete inizialmente annullata perché il pallone al momento dell’assist sembrava aver oltrepassato la linea di fondo. Immagini vivisezionate in versione tridimensionale dal Var e gol convalidato; anche se la decisione fa discutere.

Psicodramma tedesco: come nel 2018, la Germania (4 punti) non supera la fase a gironi dei Mondiali. Al di là dell’impresa del Giappone (6 punti), è la differenza reti con la Spagna (4 punti) a rimandare a casa la selezione di Flick. Pesa molto in favore degli iberici il 7-0 alla Costa Rica. E’ infatti inutile la vittoria per 4-2 contro la Costa Rica. La Germania ha parecchi talenti, ma, spesso è tutto fumo e poco arrosto: tante grandi giocate che finiscono in un nulla di fatto. Poca concretezza, quasi un’anomalia per i giocatori teutonici. Un aspetto che ha compromesso il Mondiale dei tedeschi già nella sfida contro il Giappone, quella che alla fine ha fatto la differenza. La Costa Rica chiude da fanalino di coda con 3 punti.

Lukaku non segna più e il Belgio è fuori. I belgi erano chiamati a vincere e invece non vanno oltre lo 0-0 contro la Croazia nell’ultima sfida del gruppo F. Partita molto equilbirato e ricca di occasioni da gol: la più ghiotta capita sul destro di Lukaku, entrato nel secondo tempo, ma l’attaccante dell’Inter centra in pieno il palo a porta vuota. Poi si divora altri due gol e i “Diavoli Rossi” salutano in anticipo la rassegna iridata. Per quanto visto, la Federazione belga farebbe bene a esonerare il commissario tecnico Martinez totalmente in confusione, e da tempo.

La favola del Marocco continua. Per la seconda volta nella sua storia, la squadra nordafricana accede agli ottavi di finale. All’Al Thumama Stadium di Doha, gli uomini di Regragui battono 2-1 il Canada e impazziscono di gioia. A decidere la sfida: il gol di Ziyech, che al 4′ sfrutta l’errore di Borjan, e quello di En Nesyri al 23′. L’autorete di Aguerd sul cross di Adekugbe non cambia l’esito finale. Marocco 7 punti, Croazia 5, Belgio 4, Canada zero. Ora, per completare il quadro degli ottavi, all’appello mancano soltanto le ultime partite dei gironi G e H.

Autore