04/12/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Rassegna: Calcio-economia, oggi assemblea di Lega determinante. Roma, in arrivo un nuovo direttore

3 min read

Rassegna stampa di giovedì 19 novembre, protagonista nella giornata di oggi la vittoria azzurra contro la Bosnia, successo che consente alla squadra di Mancini di accedere alle Final Four del prossimo ottobre. Attenzione poi alla situazione Covid con Immobile che torna a disposizione dopo l’esito negativo dell’ultimo tampone. Economia, Serie A alla prova del nove, bisogna decidere in fretta, in palio il futuro di molti club. Andiamo a vedere i titoli dei maggiori quotidiani sportivi odierni.

GAZZETTA DELLO SPORT- Al centro pagina ovviamente l’immagine festante della nazionale azzurra, gazzetta cita proprio la parola abbracci, da X rossa in questo periodo ma è chiaro che parliamo di persone assolutamente monitorate dal punto di vista sanitario. Da quello del campo invece l’Italia vince e convince, non succedeva dai tempi dell’Europeo 2016 con Antonio Conte in panchina: “Nations League, siamo alla Final Four. Italia, goal e abbracci”. E ancora: “Vittoria anche in Bosnia, il 23° risultato utile consecutivo garantisce il primo posto nel girone. Spettacolo e bel gioco, segnano Belotti e Berardi”. Colonna di destra: “La Lazio perde Milinkovic Savic. Immobile ci riprova. Un’altra altalena dei tamponi. Di nuovo negativo”. Ed ora veniamo al punto caldo del momento, l’economia, il tasto dolente di una Serie A in crisi, default descritto perfettamente anche da Corriere dello sport della giornata di ieri: “Voto per la svolta”. E ancora: “Club e fondi: un sì per chiudere l’affare. Dai private 1,7 miliardi alla Lega di A: oggi le società decidono se accettare l’offerta”. Ma di quale offerta si tratta? Alessandra Gozzini lo spiega nel suo pezzo a pag. 17: “«Offerta vincolante operazione Private Equity – Consorzio CVCAdvent-Fsi». Le società saranno chiamate al voto sull’accettazione dell’offerta finale presentata dal fondo: 1,7 miliardi di euro per il 10% di quote della A. Con 14 sì, due terzi dei votanti, la principale questione economica sarà risolta: l’offerta vincolante sarà definitivamente accolta. In un secondo momento si passerà alle firme sui contratti e i club potranno occuparsi della struttura finanziaria dettagliata dell’operazione”. Il voto avverrà nella giornata di oggi con l’assemblea di Lega indetta per le 13.

CORRIERE DELLO SPORT- La nazionale azzurra anche sulla prima pagina del Corriere ovviamente, non poteva essere diversamente, con un titolo che ringrazia Roberto Mancini per l’ottimo lavoro svolto fino ad ora: “A tre anni dalla vergogna mondiale, di nuovo tra i primi d’Europa. Grazie Mancio”. Più in basso la questione Roma con l’insediamento del nuovo DG Pinto, il portoghese da gennaio sarà ache DS: “Ieri l’annuncio della società: entrerà in azione dal primo gennaio, sarà anche direttore sportivo”. E ancora: “Svolta Friedkin, Roma, il DG è Pinto”. E ancora: “L’Ok del presidente dopo un casting durato tre mesi. «Talento di livello mondiale». Arriva dal Benfica: Avrà la supervisione dalla prima squadra alle giovanili”.

TUTTOSPORT- La colonna sinistra dell’edizione odierna è tutta dedicata al calciomercato, in testa Balotelli, poi il Toro e l’Inter su Milik. Andiamo per ordine con Balotelli che dopo le ultime al Grande Fratello, riesce forse a trovare una squadra disposta a fargli un contratto dopo le controversie di Brescia: “Balotelli al Vasco, Supermario in Brasile!” E ancora: “Mercato Toro, Vagnati cerca un attaccante”. Chiude l’Inter: “Per gennaio, mossa Inter. Tutto su milik”. Argomento sviluppato a pag. 24 con Federico Masini che così titola: “Subito vice Lukaku e dopo sua spalla se Lautaro andrà via”. E ancora: Inter, Milik a tutti i costi. Si definisce sempre meglio l’operazione di mercato dell’Inter per gennaio, la soluzione del polacco servirebbe a garantirsi per il presente ma anche per il futuro”. Il contratto del giocatore (messo fuori rosa dal Napoli per volere di De Laurentiis) scadrà a giugno 2021, da qui la chiara intenzione nerazzurra di arrivare al giocatore a luglio, da svincolato.