04/12/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Rassegna: Calciomercato, Dumfries all’Inter. Florenzi, quasi al Milan. Locatelli, è il giorno. Tokyo: ora l’Inghilterra trema

2 min read

Rassegna stampa di venerdì 13 agosto, il calciomercato sulle prime pagine, quando manca una settimana esatta all’inizio del campionato di Serie A. In premier si è già cominciato, in Italia l’ora x scatterà sabato 21 con gli anticipi Verona-Sassuolo e inter-Genoa alle 18:30, mentre Empoli-Lazio e Torino-Atalanta si giocheranno alle 20:45. Poi la domenica con tutte le altre, tranne Cagliari-Spezia e Sampdoria-Milan, lunedì. Come detto però manca ancora una settimana e allora sotto con le trattative che ad oggi vedono Dumfries quasi all’inter, Florenzi quasi al Milan e Locatelli quasi a Torino, sponda Juve. In partenza anche la Coppa Italia ma andiamo a vedere i titoli dei quotidiani odierni, partendo da Gazzetta dello sport.

GAZZETTA DELLO SPORT- Sulla prima pagina odierna della rosea le tre trattative sopra elencate, partendo dalla più clamorosa, ovvero quella dell’acquisto nerazzurro, volto a sostituire Lukaku: “L’inter mette la freccia”. E ancora: “Dopo Dzeko, ecco l’olandese erede di Hakimi Crossa e tira come lui: «Io pronto e affamato». E ora un’altra punta: Correa in pole su Insigne”. Milan, non Florenzi in prima pagina ma Adli, il centrocampista del Bordeaux, caldamente sponsorizzato da Marco Simone, si guadagna l’attuale primo posto nelle gerarchie rossonere, relative ai prossimi acquisti. Per quanto riguarda Florenzi, la Roma sarebbe anche d’accordo ma deve prima sistemare alcune cose: “Oggi la Roma ha un’altra priorità- si legge- consegnare a Mourinho il sostituto di Dzeko. Motivo per cui il d.s. giallorosso Tiago Pinto è volato a Londra per incontrare i dirigenti del Chelsea per Tammy Abraham. Una volta conclusa la spedizione inglese e in ogni caso definito l’acquisto di un nuovo centravanti- prosegue il quotidiano- la dirigenza giallorossa potrà concentrarsi anche sugli affari in uscita”. Juve: “La Juve è…Loca”. E ancora: “Il giorno del rilancio. Si punta all’accordo. Allegri lo vorrebbe subito a disposizione”.

CORRIERE DELLA SERA- Sulle pagine del corriere della sera una notizia sconcertante quanto bizzarra che riguarda la finale della staffetta 4 per cento, vinta dall’Italia. Lo sconcerto arriva dall’Inghilterra e riguarda un caso di positività ad alcune sostanze proibite: “Positivo sprinter britannico. E gli inglesi criticavano Jacobs. Il velocista Ujah fermato, la stampa londinese presa in contropiede”. Poi l’approfondimento:  Chijindu Ujah, 26 anni, primo frazionista della 4×100 inglese che si era piazzata seconda nella finale alle spalle degli azzurri- si legge- è stato trovato positivo a due sostanze proibite nei controlli effettuati prima e dopo le gare. I principi attivi ritrovati nelle urine dell’atleta (che chiederà le controanalisi) sono due molecole simili tra loro, l’S23 e l’ostarina, che hanno fatto non poche «vittime» nel recente passato. Si tratta- prosegue il quotidiano- di modulatori selettivi del recettore degli androgeni, sostanze da tempo in fase di studio sperimentale per compensare la perdita muscolare in pazienti con alcune tipologie di tumori ma purtroppo molto usati da produttori senza scrupoli per «tagliare» integratori utilizzati dai culturisti e da chi vuole migliorare artificialmente la forza”.