ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Rassegna: Euro 2024, è il giorno degli azzurri. Prima però altre due gare. Impressioni alla vigilia del match di esordio

2 min read

Rassegna stampa di sabato 15 giugno, esordio spettacolare per la Germania padrona di casa ad Euro 2024, Julian Nagelsmann, il commissario tecnico, si gode il 5-1 rifilato alla Scozia. Le sue parole a fine gara: “I primi 20 minuti sono stati impressionanti. Abbiamo messo in campo molta potenza, abbiamo fatto contropressing e questo ci ha aiutato molto. Abbiamo segnato presto e siamo rimasti concentrati fino alla fine. È prezioso che oggi non solo una persona riceva i complimenti, ma che questi vengano distribuiti tra tutta la squadra. È stato un ottimo inizio, ma è solo un primo passo”.

Oggi tocca all’Italia ma prima ci sono altre due gare

IL PROGRAMMA DI OGGI- Dopo il 5-1 della Germania sulla Scozia, oggi toccherà ad Ungheria e Svizzera alle ore 15, per poi cedere il pallone all’importantissima gara tra Spagna e Croazia, entrambe nel gruppo dell’Italia. Appuntamento alle 18, gli azzurri invece scenderanno in campo alle 21 contro l’Albania che tanto bene aveva fatto nel percorso di qualificazione alla fase finale. Nella giornata di ieri le parole dei protagonisti, andiamo a vedere che cosa ha detto il tecnico della nazionale albanese e poi Scamacca per l’Italia.

QUI ALBANIA- “Per l’Italia sarà una gara decisiva, per noi no. Noi andremo a giocare e provare, riconosciamo la grandezza del torneo e degli avversari, ma per noi non sarà decisiva. Anche Spagna-Croazia sarà importante, per chi vuole andare avanti non c’è tempo. Agli Europei può succedere di tutto e tutte le gare sono importanti”. Così Sylvinho, ct della selezione albanese, pronto a giocarsi tutto contro gli azzurri.

QUI ITALIA- “Siamo un gruppo giovane, è iniziato un nuovo ciclo e ci è voluto fuori un po’ di tempo per tirare fuori la nostra forza. Uscirà fuori per questo Europeo. Siamo pronti. Io sto bene, spero di aiutare la squadra e di arrivare il più lontano possibile. Vorrei emulare il gruppo del 2020 che ha vinto l’Europeo e quello del 2006 che ha vinto il Mondiale. Vorrei rimanere nella storia della Nazionale”. Così Gianluca Scamacca ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara. 

Autore