ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Rassegna: Euro 2024, ultime gare del secondo turno. Attenzione a Turchia-Portogallo. Alla vigilia le parole di Martinez per i portoghesi

2 min read

Rassegna stampa di sabato 22 giugno, dopo il pari con l’Olanda per 0-0, Deschamps non nasconde la delusione per le tante occasioni fallite sottoporta, alcune davvero degne di attenzione particolare. Le sue parole a fine gara: “Abbiamo avuto tantissime occasioni in una gara di livello. L’unico rammarico oggi è l’efficacia sottoporta perché abbiamo avuto almeno cinque occasioni chiare e non siamo riusciti a segnare. Avremmo potuto portarci in vantaggio, ma ancora una volta è stata una partita giocata ad altissima intensità contro una squadra chiusa. I giocatori hanno risposto bene stasera. Barcola? Ha qualità, fa buone cose in allenamento, ma non è mai facile giocare gare del genere. La squadra era equilibrata per creare azioni pericolose. La Francia sarà più forte con Kylian Mbappé”.

LE GARE DI OGGI- Nella giornata di ieri, da registrare anche Slovacchia-Ucraina 1-2 e Polonia-Austria 1-3. Oggi alle 15 Georgia-Repubblica Ceca per cercare i primi punti, alle 18 la super sfida tra Turchia e Portogallo per il passaggio agli ottavi di finale. Alle 21 Belgio-Romania con i rumeni a caccia della qualificazione dopo la vittoria contro l’Ucraina. Belgio che invece dovrà rifarsi dopo la sconfitta con la Slovacchia, arrivata dopo una brutta prestazione. E nella giornata di ieri le parole del tecnico del Portogallo Roberto Martinez.

SULLA TURCHIA- “Sono avversari diversi. Non penso che il piano della Repubblica Ceca fosse quello di effettuare un blocco basso all’inizio della partita. È stata una conseguenza. Penso che abbiamo creato tanti problemi perché avevamo il controllo del gioco e della palla. Alla Repubblica Ceca piace marcare a uomo e provare un lavoro difensivo diverso da quello che può fare la Turchia. La Turchia è un mix incredibile di giovani talenti, abbiamo visto Arda Guler e Yildiz, che sono giocatori giovani ma con un ruolo importante in squadra. Sono supportati dall’esperienza di giocatori come Çalhanoglu. Penso che sia un mix. Hanno molta qualità sulla palla e l’allenatore ha dato loro una struttura difensiva molto forte. Penso che allo stadio ci sarà un’ottima atmosfera. La Turchia ha avuto molto sostegno in tribuna. Ha un gioco molto forte. Dobbiamo fermare tutto questo, dobbiamo essere compatti, dobbiamo avere un’idea chiara di come fermare la Turchia, ma dobbiamo anche essere noi stessi. Dobbiamo controllare il gioco, dare ampiezza al gioco. Penso che la partita con la Georgia abbia mostrato una Turchia che sa difendere, ma è concentrata sull’attacco. L’ultimo gol lo dimostra. L’ultimo gol mostra la personalità e l’atteggiamento di questa Turchia”. Così il commissario tecnico del Portogallo Roberto Martinez sulla partita contro la Turchia, valida per il secondo turno della fase a gironi. 

Autore