11/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Rassegna: Inter imprendibile, meno bella ma efficace. Champions, la notte di Pirlo e del suo destino

3 min read

Rassegna stampa di martedì 9 marzo, l’Inter certifica il primo posto in campionato in virtù della vittoria per 1-0 sull’Atalanta, Conte però non vuole ancora sentir parlare di scudetto, sono ancora tante le gare anche se a convincere è il modo in cui riesce a chiedere ogni spazio alla temutissima Atalanta. Zapata e compagni sbattono più volte contro il muro difensivo nerazzurro, organizzato ad arte per l’occasione, in modo tale da sfruttare le velocissime ripartenze di Lautaro e Lukaku. Questa sera invece toccherà alla Juventus ma in Champions League, l’obiettivo di Pirlo è vincere 1-0 per conquistare i quarti di finale ma nel caso in cui il Porto dovesse segnare allora dovrebbero essere 2 i goal di scarto. Il 2-1 dell’andata in favore dei lusitani tuttavia non preoccupa ma alza il livello di pressione, come detto anche da Conceicao, tecnico della squadra portoghese. Andiamo a vedere i titoli dei maggiori quotidiani, partendo da Gazzetta dello sport.

GAZZETTA DELLO SPORT- L’Inter ovviamente al centro della prima pagina con l’esultanza di Skriniar dopo il goal partita, arrivato da calcio d’angolo: “Fuga Inter, con l’Atalanta settima vittoria di fila (1-0). E ancora: “Bacio scudetto. Ai nerazzurri basta un solo tiro in porta: zampata di Skriniar. Il muro di Conte tiene alla grande. Handanovic decisivo”. Le pagelle, per i nerazzurri è Skriniar a prendere il voto più alto, il 7 è figlio non solo del goal partita ma anche del grandissimo lavoro di sacrificio durato 90 minuti, cercando in tutti i modi di fermare il secondo attacco del campionato. Lavoro riuscito alla perfezione. Chi non riesce a decollare è invece Vidal, giudicato con un 5 e addirittura definito anello debole della catena. Per l’Atalanta il migliore in campo è Djimsiti con un bel 7,5 e non è un caso se il migliore tra le due squadre appartiene agli sconfitti: la rosea lo premia proprio per la gara di alto livello svolta dall’Atalanta, rispetto all’inter. Il peggiore è Ilicic (voto 5), per il quale si è espresso anche Gasperini. 

REPUBBLICA- La pagina sportiva di Repubblica si occupa del campionato ma anche della Champions League, questa sera la Juventus sarà obbligata a vincere contro un Porto che arriverà a Torino senza paura, come tutte le squadre che affrontano questa competizione. Il 2-1 dell’andata non è una montagna da scalare come in altre occasioni ma è chiaro che l’atteggiamento in campo dovrà essere diverso, soprattutto in fase difensiva, dove probabilmente si concederà qualche ripartenza, nel tentativo di cercare il goal: “Le certezze di Pirlo sul fronte del Porto”. E ancora: “Il destino del tecnico non si deciderà stasera. C’è l’1-2 da ribaltare. Paratici, rinnovo vicino”. Poi l’approfondimento con le parole del tecnico: “«È una gara decisiva, ma non credo che darà un giudizio su di me. Conosco bene il progetto mio e della società», che continuerà- si legge a pag. 45- anche se la Juve non dovesse sopravvivere a questo ottavo di finale comodo ma che i bianconeri si sono complicati con un’andata sbagliata da cima a quasi a fondo. Il giudizio su Pirlo è sospeso, Agnelli gli darà in ogni caso una seconda possibilità e il senso di continuità è quasi certo che si estenderà all’assetto societario: Paratici, che ha il contratto in scadenza, sembra disposto a firmare il rinnovo triennale che gli è stato proposto”.