09/12/2022

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Rassegna: Juventus, avanti con Allegri ma per giugno ci son già delle ipotesi. Moto Gp, pole a sorpresa a Motegi

2 min read

Mixed zone, l’Italia supera l’Inghilterra 1-0 con un goal di Raspadori, rispondendo alle perplessità di chi ancora non crede in questa squadra. La nazionale inglese dal canto proprio sprofonda in classifica, rimanendo a due punti, vola invece l’Ungheria che con la vittoria di misura sulla Germania rimane in testa ed ora attende gli azzurri, al momento secondi. Soddisfatto Mancini a fine gara, le sue parole ai microfoni di Rai Sport: “È un risultato importantissimo perché ci lascia tranquilli per le teste di serie per il sorteggio e poi perché abbiamo la possibilità di arrivare primi nel girone. Inoltre abbiamo battuto l’Inghilterra, che è una delle nazionali più forti del mondo. Come ho detto altre volte non conta il sistema di gioco. Conta la personalità che ha una squadra, la voglia di attaccare e di stare alta. È chiaro che abbiamo ancora delle difficoltà oggettive perché abbiamo dei ragazzi giovani che non hanno l’esperienza delle altre nazionali, ma è una vittoria importante perché stiamo attraversando un momento di sofferenza. Giocarci il primato con l’Ungheria? Dà soddisfazione in un gruppo con Germania e Inghilterra dove noi abbiamo giocato con tanti ragazzi giovani”.

Juventus, importanti novità dal cda tenutosi nella giornata del venerdì

AVANTI CON ALLEGRI- Il CdA della Juventus mette da parte l’argomento Allegri, troppo complicato, a fronte di 254 milioni di perdite, aggiungerci anche la cifra legata all’ingaggio fino al 2025, oltre a quello di un eventuale nuova guida tecnica. Avanti così, dunque, a meno che la situazione non resti quella vista fino ad ora. Futuro? Secondo quanto riportato da Sportmediaset, non è ecluso che per giugno si possa tornare a pensare a Conte, malgrado quanto accaduto negli anni passati. Altra ipotesi suggestiva, quella di Gasperini dall’Atalanta.

Moto Gp, Motegi, una pole position inaspettata tra i tanti litiganti

PIOVE- Piove pesantemente a Motegi e questo aiuta Marc Marquez a staccare una pole memorabile per la Honda sulla pista giapponese. Dopo di lui Johann Zarco e Brad Binder. Gara al titolo: sesto tempo per Aleix Espargarò (+0.557), nono per Fabio Quartararo (+1.112), addirittura dodicesimo per Francesco Bagnaia, in netta difficoltà sul bagnato. Male male per Enea Bastianini che è caduto nel Q1 e dovrà prendere il via dall’esterno della quinta fila, come riportato da Sportmediaset.

Autore