10/04/2021

ART News

Le Notizie in Tempo Reale

Rassegna: Lukaku ascoltato in procura, ora l’attesa anche per Ibra che intanto si sposta in Liguria. Cortina, Italia per ora a secco

3 min read

Rassegna stampa, la giornata odierna pone alcune questioni interessanti in chiave futura ma senza dimenticare il presente. Nella serata di ieri si è concluso il turno numero 22 del campionato di Serie A con il Verona che ha battuto il Parma 2-1, mantenendosi così tra le più pericolose di questo campionato. Lo sa bene il Milan che con gli scaligeri ha perso 2 punti, mentre con lo Spezia ne ha persi tre ed ora si appresta a “salutare Ibrahimovic”, il quale sarà impegnato a Sanremo, al fianco di Amadeus. Da qui il futuro sopra menzionato perchè il campione svedese è si un giocatore del Milan ma ora insieme dovranno decidere anche per la prossima stagione. Inter, la procura federale ha sentito Lukaku in merito alla lite proprio con Ibra ed ora prenderà la propria decisione. Champions, stasera si gioca, la Juve è attesa domani in casa del Porto. Andiamo a vedere i titoli dei maggiori quotidiani, partendo da Corriere della sera.

CORRIERE DELLA SERA- A pag.43 dell’edizione odierna il Verona delle meraviglie che batte anche il Parma, rimanendo così a metà classifica ma solo perchè quest’anno qualificarsi per l’Europa sarà come vincere lo scudetto. Lukaku, anche lui ascoltato dalla procura federale: “Lukaku il faro dalla «rissa» alla voglia matta di continuare a colpire ancora”. Poi l’approfondimento con Guido De Carolis: ” Se
l’accusa di razzismo cade, resta ben poco all’inchiesta. La Procura Federale ha tre strade: archiviare, deferire, patteggiare. L’Inter per Lukaku
non si aspetta nessuna punizione, al massimo una lieve multa. Pure Ibra non dovrebbe rischiare un granché”. E siamo ad Ibra, giusto per restare in tema ma con un tono decisamente più leggero. Il campione svedese sarà a Sanremo, non come ospite di una serata in particolare ma fisso al fianco di Amadeus, il Milan si è già organizzato a tal proposito ma c’è una questione più importante che in questi giorni tiene banco, ovvero il rinnovo contrattuale, come spiega Monica Colombo: “E se Gazidis lancia un sms al vecchio Zlatan («Se continua a giocare così, se fisicamente resta su questi livelli, se la sua famiglia accetta che resti in Italia, perché non continuare?»), impazza il dibattito in vista dell’impegno sul palco dell’Ariston”.

REPUBBLICA- Cambiamo argomento, Repubblica si occupa di diritti tv, di Messi e Barcellona, di Ibra e Lukaku ma soprattutto di sci, con i mondiali di Cortina che proseguono all’insegna delle certezze e delle non sorprese: “La luce di Shiffrin oltre il buio c’è l’oro. L’Italia a zero titoli”. Dunque in primo piano Mikaela con l’oro omaggiato e descritto da Alessandra Retico a pag. 37: “Lezione di slalom. Shiffrin su, Brignone giù. Sulla neve ghiacciata della Rumerlo che atterra brutalmente 14 atlete (benché non tutte specialiste), Mikaela torna a essere Shiffrin. Oro in combinata per l’americana, dopo il bronzo in superG, ai Mondiali di Cortina”. Poi un accenno anche alle nostre atlete: “In combinata Brignone leader nel superG cade alla terza porta dello slalom: “Mi ha infastidito il ritardo per il segnale della tv” .