ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Rassegna: Nations, tocca all’italia. Mancini e Luis de la Fuente con passo differente alla vigilia. Coppa Italia, il tabellone del prossimo anno

2 min read

Rassegna stampa di giovedì 15 giugno, la Croazia è la prima finalista di Nations League 2023, Olanda battuta 4-2 dopo i tempi supplementari. Deluso a fine gara Koeman, ad un passo dall’ultimo atto in programma domenica alle 20:45. Le sue parole a fine gara: “L’Olanda non c’è ancora, manca un po’ di qualità. La Croazia è stata più intelligente, più organizzata. Noi perché non lo eravamo? C’è da dire che loro hanno più esperienza di noi, negli ultimi anni hanno giocato tante partite ad un certo livello, ha vinto la medaglia di bronzo al Mondiale e questo la dice lunga”. Così Koeman si esprime dopo la sconfitta della sua nazionale nella semifinale della Final Four di Nations League contro la Croazia.

Italia, questa sera toccherà alla compagine di Roberto Mancini, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia

SULLA SPAGNA- “La Spagna ha dominato a lungo e magari di recente stanno cambiando qualcosa, specie col nuovo ct. Ma per qualità e quantità di giocatori che hanno sono sempre un avversario difficile. Vedremo domani se saremo bravi a vincere questa partita. È la seconda volta che arriviamo alla fase finale di Nations League, non è così semplice. Siamo arrivati con una squadra di ragazzi giovani in un gruppo molto difficile con Germania, Inghilterra e Ungheria”.

Spagna, le parole del ct Luis de la Fuente

RIFLESSIONI- “Ci giochiamo un titolo in due partite. Ci aspetta una grande partita contro l’Italia. Siamo privilegiati perché possiamo vincere un titolo. Sono felice di giocare contro l’Italia ed è grazie a quello che questi giocatori e i precedenti allenatori hanno fatto. La squadra sta facendo passi avanti. A poco a poco. Saremo all’altezza del compito. Di sicuro. In ogni partita penso sia la mia ultima partita. Non sappiamo cosa succederà domani, ma la affrontiamo come se fosse l’ultima partita”.

Coppa Italia, Con la chiusura del campionato di Serie A si delinea il tabellone 2023/24

IL FORMATO- Considerando anche il turno preliminare, saranno 44 le squadre in tutto, con le 8 teste di serie, che cominceranno il loro cammino agli ottavi, già definite con un ranking che in realtà sa più di proforma: Inter, Napoli, Lazio, Milan, Atalanta, Roma, Juventus, Fiorentina. Ai quarti di finale potrebbe andare in scena il derby di Roma, in semifinale quello di Milano, mentre Juve-Inter sarebbe possibile solamente nella finale.

Autore