ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Rassegna: Nazionale, Spalletti presenta l’ultima amichevole. Stasera Italia-Bosnia. F1, inizia tra le polemiche il Gp del Canada

2 min read

Rassegna stampa di domenica 9 giugno, nazionale, questa sera l’ultima amichevole prima della partenza per la Germania. Dopo lo 0-0 con la Turchia, Spalletti si aspetta atteggiamento e risultato diverso da quanto visto fino ad ora. Le sue parole in conferenza stampa di vigilia. 

SUL MOMENTO- “Barella? Siamo stati ottimisti fin dal primo momento, è sempre stato sotto controllo. Quando c’è un affaticamento c’è sempre un po’ da aspettare per vedere l’evolversi della situazione. Non è preso in considerazione per la Bosnia, per l’Albania sì. Lo stesso vale per Meret. Mi aspetto di mettere in pratica l’analisi che abbiamo fatto dopo l’ultima partita. C’è stato tempo per provare certe cose, quindi mi aspetto che facciano meglio. Gioca Scamacca, mentre Chiesa lo facciamo ripartire giocando dall’inizio. Federico non era soddisfatto di come era andata la scorsa partita con la Turchia, così ora si sentirà a posto. Se Fagioli avrà spazio? Sì, mi è piaciuta la sua interpretazione e domani giocherà insieme a Jorginho”.

SULLA POSIZIONE- “Non ci sarà mai una posizione di tranquillità perché siamo l’Italia, per cui dobbiamo aspirare a tantissimo. Sicuramente la migliore cosa non è dire a questi ragazzi che l’unica possibilità è vincere l’Europeo. Quando sono arrivato c’era una ferita aperta ancora importante. Agli Europei ci stiamo andando, abbiamo vinto nel 2021 ma siamo partiti da una non qualificazione al Mondiale. Non vogliamo essere gli hacker di noi stessi, stiamo lavorando in maniera seria. I presenti? Non sono stato io a sceglierli, sono loro a meritarsi questa maglia, io ho solo scelto i migliori”.

Formula uno, Alonso furioso con Leclerc alla vigilia del Gran Premio del Canada

SUL MONEGASCO- “Leclerc è il più lento di tutti nell’ultima curva. Non guarda gli specchietti. Questo è tipico della Ferrari”. Così Fernando Alonso ha attaccato Charles Leclerc nel dopo pista. Il pilota dell’Aston Martin ha acceso così le prime polemiche alla vigilia del Gran Premio del Canada.

Autore