07/02/2023

ART News

Agenzia Stampa per emittenti radiofoniche

Rassegna: Ottavi di finale, Polonia ed Argentina pronte a tutto. Attenzione anche al gruppo della Francia. Ferrari, finisce l’era Binotto

2 min read

Rassegna stampa di mercoledì 30 novembre, prime due gare degli ottavi di finale già in tabellone, si tratta di Olanda-Stati Uniti ed Inghilterra-Senegal. Gli Orange avanzano, chiudendo definitivamente l’avventura della nazionale ospitante con zero punti, vale a dire record per una squadra di casa. Per quanto riguarda gli Stati Uniti, una vittoria storica contro l’Iran, un solo goal che vale la qualificazione agli ottavi e l’eliminazione della squadra iraniana. A fine gara le parole del tecnico dell’Iran, Carlos Queiroz: “Congratulazioni agli Stati Uniti e in bocca al lupo per gli ottavi di finale del Mondiale: Nel primo tempo loro hanno iniziato meglio di noi, sono stati più veloci, avevano un miglior controllo della partita. Meritavano di segnare, non c’è dubbio. Nel secondo tempo è stato il contrario. Abbiamo chiuso gli spazi e abbiamo avuto occasioni, più di quelle che avevano avuto gli Stati Uniti nel primo tempo. Ma sfortunatamente, nel calcio, la squadra che non segna è punita. È semplice, la squadra che ha segnato nel primo tempo ha meritato di vincere”. Biden dagli Stati Uniti: “Stati Uniti uno, Iran zero! La partita è finita! Usa! Usa! Che grande partita. Quando ho parlato con l’allenatore e i giocatori gliel’ho detto, ‘potete farcela’. Ce l’hanno fatta. Quanto li amo”. Queste le parole anche in riferimento a quanto detto alla squadra alla vigilia.

LE GARE DI OGGI- Gruppi C e D, oggi si formeranno altri due accoppiamenti per gli ottavi di finale, molto equilibrato il gruppo C, dove la Polonia al momento guida con 4 punti, seguita dall’Argentina con 3. Le due squadre si affronteranno esattamente come Arabia Saudita e Messico che potrebbero eliminare proprio Messi e compagni in caso di vittoria e di successo anche dei polacchi. Nel gruppo D la Francia è già qualificata, restano in corsa Australia, Danimarca e Tunisia. La Tunisia se la vedrà proprio con la Francia, l’altra gara sarà invece Australia-Danimarca.

F1, si chiude la collaborazione tra la Ferrari e Mattia Binotto

L’ANNUNCIO- La Ferrari annuncia di aver accettato le dimissioni di Mattia Binotto che il 31 dicembre lascerà il suo ruolo di Team Principal della Scuderia Ferrari. Così la Casa di Maranello ha annunciato la conclusione del rapporto con il Team Principal, che ha coperto gli ultimi quattro anni. Attesa da qualche giorno, come riporta Sportmediaset, la notizia è arrivata questa mattina e sancisce un passaggio di consegne, come scritto da comunicato ufficiale: “Dovrebbe concludersi nel nuovo anno”.

Autore